Starbucks a Milano dal 6 settembre in piazza Cordusio

Starbucks a Milano apre il suo primo store in Italia. E’ il più grande in Europa. L’inaugurazione è in programma per il 6 settembre in Piazza Cordusio. Il brand americano apre in centro città con il nuovo format Reserve Roastery, già sperimentato a Seattle e a Shanghai. Il Megastore meneghino sarà il terzo a livello globale ed il più grande d’Europa. Infatti avrà uno spazio di 2.400 metri quadri dove i clienti potranno fare un viaggio nel mondo del caffè.

Starbucks a Milano: l’idea del 1983

Il founder Howard Schultz racconta come è nata l’idea di Starbucks a Milano. Nel 1983 si trovava nel capoluogo lombardo. “La mia immaginazione venne catturata dal caffè italiano, dal romanticismo, dalla teatralità del gesto nella preparazione nei bar. Per me il caffè al bar è il terzo luogo fondamentale nella vita quotidiana degli italiani. Questo terzo posto tra casa e lavoro è stata l’ispirazione italiana di quello che in futuro sarebbe poi diventato Starbucks”.

Starbucks a Milano: la Roastery

La torrefazione è in diretta, con tutti i sensi che vengono stimolati: olfatto, vista, udito.
Oltre al caffè presso la Roastery si possono trovare più di 100 altre bevande tra cui i tè Teavana, preparati con il nitrogeno e nuove tecniche di preparazione del tè. Inoltre c’è una piccola biblioteca con più di 200 titoli legati al caffè.

Al di là del caffè, è proprio l’esperienza che rende la Roastery unica nel panorama mondiale del food & beverage.

Starbucks a Milano: raddoppio ad ottobre

La seconda sede individuata è in corso Garibaldi, angolo XXV Aprile. Lì dove oggi c’è un negozio della catena DMail. Il caffè Usa dovrebbe sbarcare all’aeroporto di Malpensa, area imbarchi, sempre al posto di un negozio DMail. L’accordo preliminare in questo senso è già stato visionato da Sea. Infine, secondo alcune fonti finanziarie, Starbucks starebbe trattando per una sede in piazza San Fedele, accanto alla chiesa, dove c’era il Credito Artigiano.

Sarebbe una sfida aperta a Lavazza, che da meno di un anno presidia la stessa piazza con il suo primo flagship store. Inoltre lì vicino c’è la boutique Nespresso e ad Illy in via Monte Napoleone.

In corso Garibaldi, all’angolo con XXV Aprile, sarebbe un negozio tradizionale e molto più piccolo rispetto ai 2.400 metri quadrati dello store Starbucks più grande d’Europa, che prenderà posto nell’ex palazzo delle Poste gestito da Kryalos in piazza Cordusio.

Starbucks a Milano: la sfida

Negli USA gli Starbucks sono più dei Mc Donald’s. Invece Milano è un mercato del tutto nuovo su cui puntare. In città, secondo i dati della Camera di Commercio, apre un bar al giorno, il saldo con le chiusure rimane positivo e il settore vale non meno di 450 milioni l’anno. L’8% è rappresentato dal caffè americano, ma in poco tempo la quota potrebbe crescere fino al 12%.

Un pensiero riguardo “Starbucks a Milano dal 6 settembre in piazza Cordusio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *