Programma Itaca 2020: ragazzi all’estero con INPS

Borse di studio erogate per l’anno scolastico 2020/2021 ai figli di dipendenti INPS.

Numerosi ragazzi ogni anno scelgono di passare un anno scolastico (o anche solo qualche mese) all’estero, vivendo quindi una vera e propria sfida, che però consente di essere integrati in una cultura diversa dalla propria, abitando in una famiglia locale, scoprendo usi e costumi diversi, nonché studiando materie diverse da ciò a cui si è abituati.

Normalmente partono ragazzi fra i 16 e i 18 anni, in quanto è il quarto anno di scuola superiore che più frequentemente si trascorre all’estero (in alcuni casi anche il terzo o quinto anno).

Come facilmente immaginabile, le procedure per frequentare un periodo di studio all’estero richiedono diverso tempo per essere completate, per questo le iscrizioni avvengono l’anno scolastico precedente. Per questo l’INPS ha pubblicato il bando Programma ITACA 2020/2021 in questi giorni. Durante il percorso di selezione del bando ITACA, verranno esaminati i voti degli ultimi anni, poiché tante scuole estere non accettano studenti che sono stati bocciati o che hanno avuto pesanti debiti formativi, oltre al’ISEE familiare, che servirà a valutare la percentuale di copertura del finanziamento. Lo staff della nostra agenzia sarà a disposizione dei candidati per lo svolgimento di tutte le attività necessarie per vivere un periodo di studio all’estero.

Anno scolastico all’estero: la normativa

Secondo quanto legiferato dal MIUR, che incoraggia gli scambi interculturali, i periodi di studio vissuti all’estero (trimestre, semestre, anno scolastico) sono riconosciuti al rientro in Italia, e può comportare l’attribuzione di crediti scolastici, stabiliti dal Consiglio di Classe in base a vari parametri. Sempre il Consiglio di Classe può decidere se richiedere una prova integrativa al rientro dello studente.

A questo proposito, poiché ogni scuola ha il suo iter e ogni istituto estero è differente, è bene informarsi adeguatamente con i propri insegnanti e i referenti dei programmi scelti prima di partire.

Semestre o Trimestre all’estero

Grazie al bando Programma ITACA 2020/2021 è possibile frequentare non solo un intero anno all’estero, ma esiste anche la possibilità di scegliere solo un semestre o un trimestre. Vivere un periodo di studio di un anno all’estero consente di immergersi completamente nella cultura del Paese di destinazione, scoprendone appieno la cultura. Periodi di durata inferiore, come il trimestre o il semestre di studio all’estero consentono di vivere esperienze egualmente intense, anche se di durata inferiore.

Un periodo di studio all’estero richiede un investimento economico che il bando ITACA 2020 copre in percentuali variabili a seconda della posizione nelle graduatorie per le borse di studio. Nel pacchetto organizzato dall’agenzia sono inclusi:

  • l’iscrizione dello studente alla scuola estera
  • il soggiorno presso una famiglia ospitante o un college
  • le assicurazioni mediche
  • l’assistenza locale dei referenti

Il bando ITACA 2020/2021 è infatti promosso dall’INPS per incoraggiare lo studio l’anno scolastico all’estero (ex servizio INPDAP), mettendo a disposizione 1500 borse di studio con il programma ITACA, che offre la totale o parziale copertura di un soggiorno scolastico all’estero.