Hatari live l’8 febbraio 2020 all’Ohibò Club

Hatari per la prima volta in Italia. L’electro-BDSM degli islandesi Hatari approda a Milano. Il gruppo techno / industrial / punk originario di Reykjavík è composto da Einar Hrafn Stefánsson, Klemens Nikulásson Hannigan e Matthías Tryggvi Haraldsson. Si esibiranno l’8 febbraio 2020, in occasione di un live dell’Europe Will Crumble Tour fissato all’Ohibò Club di Milano.

Il progetto prende il via nel 2017 con il debutto di Neysluvara – EP. Definito dalla critica un Bondage-Synth-Punk Trio, il gruppo è nato per annientare il capitalismo. È quando ammettono la loro sconfitta in questa battaglia che i tre annunciano di volere chiudere il sipario sulla band, con l’ultimo concerto del 28 dicembre 2018 e il video di Spillingardans.

Alla fine si scopre che è tutta una farsa. Gli Hatari partecipano e vincono il Söngvakeppnin, concorso islandese che decreta il partecipante all’Eurovision Song Contest 2019. Sul palco dell’Expo di Tel Aviv il gruppo presenta la devastante traccia Hatrið mun sigra, brano che si è posizionato in decima posizione. Nel corso della manifestazione la band si è anche resa protagonista di un’aperta protesta nei confronti dello stato d’Israele a favore della Palestina.