Come trasformare la TV in Smart TV

Negli ultimi anni le Smart tv sono sempre più richieste. Il motivo è piuttosto semplice: ormai si predilige guardare i film e serie tv online o in streaming.
Ed è proprio per questo motivo che, insieme alle Smart tv, sono nati dei prodotti che sono in grado di rispondere alle esigenze dei nuovi consumatori che non posseggono delle Smart tv.
Infatti, attraverso questi prodotti è possibile trasformare una tv in Smart tv.

Chiaramente è possibile acquistare una Smart tv bella e pronta ma con una spesa nettamente inferiore è possibile far diventare Smart un normale televisore, oppure, se già si possiede un televisore non c’è bisogno di un nuovo acquisto: ti basterà comprare un apposito dispositivo che ti consenta quest’operazione.
Stiamo parlando dei decoder iptv.

Cos’è l’IPTV?

Cerchiamo quindi di capire meglio di cosa stiamo parlando. In cosa consiste l’IPTV? Per IPTV (Internet Protocol Television) s’intende un sistema che permette di guardare i canali televisivi sfruttando il protocollo TCP/IP di una connessione a Internet.
Dunque, mentre per le Web TV e per le piattaforme on-demand è necessario sottoscrivere un abbonamento, oppure accedere al servizio tramite il software o il portale Web messo a disposizione dai vari broadcaster, per la IPTV è richiesto, nella maggior parte delle volte, l’utilizzo di liste in formato M3U o altri formati supportati. In alcuni casi, vengono distribuiti software o applicazioni con integrate le liste dei canali, spesso di altre nazioni, come quelle asiatiche o europee.

I decoder IPTV Android

I decoder IPTV Android, che sono stati tra i prodotti principali dello scorso anno, sono anche nel 2020 i grandi protagonisti nel mondo delle IPTV e dell’elettronica in generale.
Il boom delle IPTV degli ultimi anni ha portato infatti ad un’esplosione del mercato che ora propone modelli di decoder IPTV wifi per tutti i gusti e tutte le tasche.
Di contro, però, vi è l’inevitabile effetto inverso, ovvero che la scelta del miglior decoder IPTV Android si sta facendo sempre più complessa. Specifiche tecniche, design, prezzo, affidabilità e non solo. La domanda da porsi diventa quindi: come scegliere un decoder IPTV?

Come scegliere un decoder IPTV Android

Innanzitutto, la prima cosa da avere ben chiara è che la scelta del miglior decoder IPTV Android è molto personale e dipende da una serie di molti fattori. Proprio per questo motivo quello che potrebbe essere considerato il modello di miglior IPTV per qualcuno potrebbe, invece, non andare bene per qualcun altro. Adesso che è stata fatta questa doverosa premessa, vediamo quali sono i principali fattori da tenere in considerazione per capire quale decoder IPTV scegliere.

I fattori principali quindi sono

  • dimensioni,
  • prestazioni,
  • aggiornamento software,
  • qualità costruttiva,
  • funzionalità,
  • hardware,
  • connettività
  • prezzo.

Ovviamente, il tutto senza tralasciare anche la possibilità di avere degli accessori inclusi con il dispositivo, che spesso possono fare una grande differenza nell’usabilità dello stesso regalando un plus non indifferente nella valutazione finale.

E’ bene, dunque, fare attenzione anche alla quantità di memoria disponibile, la compatibilità con i vostri schermi, la qualità di riproduzione audio/video, le porte disponibili e dunque anche all’aspetto estetico. Non secondario, in un decoder IPTV, il wifi: una ricezione ed una connessione buona e stabile sono requisiti assolutamente fondamentali affinché tutto fili liscio.