I ghisa arrestano due italiani e sequestrano 400 grammi di cocaina e 138mila euro

Due uomini italiani residenti a Milano di 39 e 46 anni sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio venerdì sera, rispettivamente a Pieve Emanuele e Milano, e gli agenti del Nucleo Contrasto stupefacenti della Polizia Locale di Milano hanno trovato e sequestrato oltre 400 grammi di cocaina.

L’operazione è nata il 3 settembre quando, a seguito di una segnalazione, gli agenti hanno effettuato un servizio in borghese per tenere sotto controllo due auto – una Suzuki e una Smart – appartenenti ai due arrestati (G.C. e V.L.). Seguendo i due uomini, gli agenti sono arrivati a un capannone situato nel comune di Pieve Emanuele dove, in una perquisizione il giorno successivo, sono stati trovati la cocaina, un chilo di sostanza da taglio, 43 grammi di hashish, una macchina per il confezionamento in sottovuoto, un bilancino, diverso materiale per il confezionamento delle dosi, una pistola calibro 22 con le relative munizioni e 138mila in contanti.

I due uomini sono stati fermati separatamente per un controllo venerdì pomeriggio e, in seguito alle perquisizioni personali e domiciliari, sono stati arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di cocaina e hashish e, per quanto riguarda il 46enne, anche per vendita di sostanza stupefacente dopo che un terzo uomo ha dichiarato di aver comprato da lui la droga trovata nella sua auto, fermata per un controllo.