Milano tempo di saldi estivi dal 7 luglio al 30 agosto

I saldi estivi 2018 avranno inizio fra poco più di un mese. A Milano e in Lombardia si parte il 7 luglio e si chiude il 30 agosto. Il calendario e quindi le date differiscono in base alla Regione.

Saldi estivi 2018

Il desiderio di rinnovare il proprio abbigliamento torna in voga insieme alla voglia di modernizzare il proprio armadio. I saldi estivi 2018 sono infatti un’ottima occasione per fare arrivare una ventata di novità in materia di look. Si può rifare il guardaroba spendendo molto meno.

I saldi estivi 2018 sono infatti molto attesi. Come ogni anno gli amanti dello shopping sono impazienti di cambiare il proprio look.

Saldi 2018: le date

La data ufficiale fissata in tutta Italia è per sabato 7 luglio 2018. La data di fine è decisa dalle singole regioni e dai Comuni. La durata in media è di sei settimane. In alcune regioni il periodo ottimo per approfittare degli sconti può arrivare fino otto settimane.

Abruzzo: dal 7 luglio al 29 agosto

Basilicata: dal 7 luglio al 2 settembre

Calabria: dal 7 luglio all’1 settembre

Campania: dal 7 luglio al 30 agosto

Emilia-Romagna: dal 7 luglio al 30 agosto

Friuli-Venezia-Giulia: dal 7 luglio al 30 settembre

Lazio: dal 7 luglio per sei settimane

Liguria: dal 7 luglio al 14 agosto

Lombardia: dal 7 luglio al 30 agosto

Marche: dal 7 luglio all’1 settembre

Molise: dal 7 luglio al 30 agosto

Piemonte: dal 7 luglio per 8 settimane

Puglia: dal 7 luglio al 15 settembre

Sardegna: dal 7 luglio al 30 agosto

Sicilia: dal 7 luglio al 15 settembre

Toscana: dal 7 luglio all’1 settembre

Umbria: dal 7 luglio al 30 agosto

Valle D’Aosta: dal 7 luglio all’1 settembre

Veneto: dal 7 luglio al 31 agosto

Provincia autonoma di Trento: dal 7 luglio al 12 agosto

Provincia autonoma di Bolzano: data determinata liberamente dai commercianti in generale

Saldi 2018: gli sconti

E’ possibile acquistare prodotti di qualità a prezzi scontati che oscillano dal 5% al 70% del costo iniziale. Sia nei negozi fisici che in quelli online, ii negozianti invogliano all’acquisto ribassando i prezzi nell’ultimo periodo. Infatti è sempre consigliato approfittarne il prima possibile o cercare il capo del desiderio online per evitare code.

Attenzione però alle fregature.  La legge prevede che i saldi non riguardino tutti i prodotti, ma solo quelli di carattere stagionale e quelli suscettibili di notevole deprezzamento se venduti durante una certa stagione o entro un breve periodo di tempo, in quanto fortemente legati alla moda. A ricordarlo è la Guardia di Finanza. “Il venditore è tenuto ad applicare lo sconto dichiarato; se alla cassa viene praticato un prezzo o uno sconto diverso da quello indicato, sarà bene comunicarlo al negoziante e non esitare, in caso di difficoltà, a contattare l’ufficio di Polizia Annonaria del Comune”. I finanzieri sottolineano come il negoziante è obbligato a sostituire l’articolo difettoso anche se dichiara che i capi in vendita durante i saldi non si possono cambiare.