Sesto, Cusano e Cinisello accomunati dal dolore per la morte di Andrea Barone

“Tutta l’amministrazione comunale di Cusano Milanino e la comunità sono colpite dall’assurdità di questa morte. Ci stringiamo al dolore della famiglia e degli amici del ragazzo”, ha dichiarato il sindaco di Cusano Milanino, Lorenzo Gaiani. E’ sotto choc Cusano Milanino, in lacrime per la morte di Andrea Barone. Il ragazzo di 15 anni è morto precipitando per 40 metri in un condotto d’aerazione del centro commerciale Sarca di Sesto San Giovanni (Milano).

Andrea Barone era in compagnia di alcuni amici. Non aveva né bevuto né fumato. Quando si sono accorti di quello che è accaduto hanno chiamato loro stessi il personale del centro commerciale per chiedere aiuto. Dietro alla tragedia dello studente che frequentava l’IIS Montale di Cinisello Balsamo e viveva a Cusano Milanino, c’era una sfida. Volevano arrivare in cima al punto più alto del centro commerciale, scattare una foto e pubblicarla sui social.

L’incidente è avvenuto sabato alle 22.20. Il gruppo stava scendendo dalla struttura dopo essere arrivato fino al tetto del cinema Skyline. Andrea avrebbe fatto un passo falso cadendo dall’imboccatura del del tubo di aerazione. Un volo dal tetto al secondo piano interrato della struttura per 40 metri. Attorno all’imboccatura non c’era nessuna grata di protezione, solo un parapetto. Per portarlo in salvo sono dovuti intervenire i vigili del fuoco del nucleo San che hanno lavorato a lungo prima di raggiungerlo. Lo hanno estratto vivo, ma non è servito a nulla. E’ morto poche ore dopo l’arrivo al pronto soccorso del Niguarda.