Scegliere la vostra agenzia di traduzione di fiducia: i migliori consigli da seguire

Al giorno d’oggi l’imprenditore di successo non può limitare la propria attività ai confini nazionali, per questo motivo si rivolge ai mercati esteri in cerca di nuove opportunità.

Dopo lo studio del mercato sul quale intendono operare, le aziende che vogliono affacciarsi sui mercati internazionali si rivolgono così ad agenzie di traduzioni per capire qual è il modo migliore di trasmettere il proprio messaggio ai loro futuri clienti.

Sono numerose ad oggi le agenzie e i freelancer che offrono sul web un servizio di traduzione ma chi ha avuto a che fare con questi esperti del settore linguistico si è trovato di fronte a tariffari estremamente discordanti così come a tempistiche di traduzione che variavano dalle 24h alla settimana. Non è facile quindi individuare il traduttore professionista che fa al caso nostro.

In questo articolo andremo ad analizzare i punti chiave che contraddistinguono una buona agenzia di traduzioni da una meno affidabile.

Il primo passo da compiere è quello di individuare un’agenzia che abbia al suo interno un team di traduttori specializzato nelle lingue di interesse. Meglio se madrelingua (specialmente se si tratta di mercati asiatici). Esistono anche professionisti freelancer in grado di tradurre un documento in più lingue, ma chi ha lavorato con questi traduttori non è sempre rimasto soddisfatto del risultato a causa di errori che si sono poi ripercossi sul processo di internazionalizzazione del business in questione.

All’interno di un’agenzia di traduzioni affidabile non può mancare un processo di lavoro che preveda che dopo la traduzione iniziale del documento avvenga una minuziosa revisione dei contenuti tradotti. In modo da eliminare qualsiasi tipo di errore prima che il documento tradotto nella lingua di arrivo diventi definitivo.

Una buona agenzia di traduzioni non si giudica solo in base al numero di lingue tradotte (chiaramente saper tradurre in inglese, spagnolo e tedesco è d’obbligo) ma anche dalle tempistiche di consegna. Per traduzioni dall’italiano all’inglese, ad esempio, alcune agenzie traducono documenti da 50 pagine in meno di 48h. Mentre le lingue come il russo, il cinese o il giapponese richiedono tempistiche maggiori. L’errore più grave da non commettere è quello di affidarsi a software di traduzione online, anche se i documenti che dovete tradurre sono di poche righe!

Tra i servizi che un’agenzia di traduzione seria e competente può offrire c’è lo speakeraggio: una tecnica con la quale si identifica l’azione di convertire un testo in un file audio o video. Oltre alla perfetta dizione, lo speakeraggio richiede un’ottima capacità linguistica così come l’abilità di adattare il tono di voce al contesto in questione.

Il passo finale per capire se l’agenzia scelta è quella più adatta alle nostre esigenze è chiedere la possibilità di inviare un testo di prova che l’agenzia vi restituirà tradotto nel più breve tempo possibile in modo poi da procedere con un preventivo e passare alla fase operativa.

Un ultimo consiglio, che esula dalle caratteristiche tecniche di una buona agenzia, è quello relativo alla comunicazione con i clienti: un’agenzia di traduzioni affidabile (ma questo vale anche per tutti i tipi di business) è sempre reperibile via telefono o email. Questo perché la natura di alcuni testi è mutevole e necessita di cambiamenti in corso d’opera oppure più semplicemente necessitate di una traduzione velocissima per alcuni testi che dovete pubblicare online al più presto, come un post su Facebook o un tweet.

Seguendo questi consigli non avrete difficoltà a trovare l’agenzia di traduzioni di cui necessitate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *