Sciamanesimo in chiave contemporanea al No’hma

Passi, rituali, codici segreti e ritmi della cultura del Mexico animano il palcoscenico del No’hma mercoledì 30 e giovedì 31 gennaio. “Sciamanica” di e con Jennifer Cabrera Fernandez e Giorgio Schiavon è il nuovo appuntamento del Premio Internazionale “Il Teatro Nudo di Teresa Pomodoro”.

La performance infatti ci guida nel magico mondo dello sciamanesimo del Mexico, riletto in chiave contemporanea, con l’accompagnamento della musica elettronica. L’etnocoreografa Jennifer Cabrera Fernandez interpreta quindi uno spettacolo visionario, intriso della cultura delle sue origini e delle suggestioni raccolte in Italia.

Nella costruzione drammaturgica si è ispirata quindi sia agli studi sul rito che ai suoi ricordi sulla pratica dei curanderos, i medici/guaritori della tradizione, “i manipolatori del tempo” eletti dal fulmine. “Sciamanica” è un ringraziamento ai quattro elementi, ai quattro colori e alle quattro direzioni, attraverso il quinto e imprescindibile elemento, l’umanità: interroga il rapporto tra arte e spiritualità, attraverso la danza e il canto. “Sciamanica”, sottolinea la performer messicana, “esalta il valore dell’arte, l’indomabile sogno di rappresentare la luce e l’oscurità, le passioni e la sacralità. Per noi è uno degli strumenti più potenti per esprimere l’anima”.

Come sempre l’ingresso è gratuito sino ad esaurimento posti. Info Spazio Teatro No’hma Teresa Pomodoro diretto da Livia Pomodoro. Via Andrea Orcagna 2 – 20131 Milano (MM2 linea verde – fermata Piola). 30 e 31 gennaio 2019 “Sciamanica”. Danza e voce: Jennifer Cabrera Fernandez. Musica elettronica originale: Giorgio Schiavon. Ingresso libero e gratuito fino a esaurimento dei posti. È gradita la prenotazione, tel. 0245485085 / 0226688369. È possibile prenotare anche collegandosi al sito www.nohma.org.