Cinese di 54 anni trovata morta in via Esterle 29: è giallo

Una donna cinese di 54 anni trovata morta in via Esterle 29. E’ il misterioso caso su cui stanno lavorando le forze dell’ordine. La vittima era sdraiata sul letto con la faccia all’ingiù. In casa c’era sangue ovunque. La sua coinquilina, connazionale e coetanea, l’ha trovata morta nel loro alloggio al piano terra di via Esterle 29 a due passi da via Palmanova.

La connazionale ha dato l’allarme ai Carabinieri. Le tracce di sangue fanno ipotizzare per l’omicidio, nonostante la donna non presentasse segni evidenti di violenza. Al momento tutte le ipotesi sono al vaglio, dal suicidio alla morte naturale per un malore improvviso. L’appartamento era in ordine e non sono stati trovati segni di colluttazione o di furto.

La coinquilina, tornando a casa, ha trovato la sua amica senza vita, sul letto, con il volto verso il basso e gonfio. I rilievi di legge sono stati eseguiti dai Carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia Porta Monforte insieme al medico legale.

La vittima era in città regolarmente, con permesso di soggiorno valido, senza precedenti penali. L’appartamento è stato sequestrato. Il pm di turno ha disposto l’autopsia. Dagli esiti si potrà capire quale sia stata la causa della morte, ma ci vorranno alcuni giorni. I vicini sono sconvolti. La descrivono come “una persona tranquilla”. Tutti sono dispiaciuti per il decesso e si interrogano su come sia morta la donna.