Inter-Atalanta scontro ad alta quota

Inter-Atalanta scontro ad alta quota domani alle 18 a San Siro. Terza contro quinta. Soltanto 5 lunghezze che potrebbero diminuire in caso di colpo orobico al Meazza. L’occasione per i milanesi è importante. L’impegno dei cugini del Milan contro la Juve offre la possibilità di incrementare il solco dal quinto posto. Il successo di Genova ha riportato il sereno dopo il tonfo con la Lazio, che a sua volta sembrava aver smorzato gli entusiasmi post derby.

I bergamaschi hanno vinto quattro delle ultime cinque gare. La Champions è un sogno che potrebbe essere realtà per la Dea con il quarto posto ad un punto. Ma per ottenere il pass qualificazione i bergamaschi devono mantenere questi ritmi sino alla fine. La Dea ha vinto solo nove dei cinquantasette precedenti in A a San Siro sponda nerazzurra. Bilancio completato da quaranta successi dell’Inter e otto pari.

Rinviato il rientro in gruppo di De Vrij e Lautaro Martinez. D’Ambrosio dovrebbe essere preferito ancora a Cédric, Miranda con Skriniar al centro della linea e Asamoah a sinistra. Si va verso la conferma dell’undici schierato mercoledì a Genova. L’Inter si gode Gagliardini dopo la doppietta contro il Grifone. Al suo fianco Marcelo Brozovic. Nainggolan ha smaltito il guaio muscolare che l’aveva tenuto fuori prima della sosta e agirà alle spalle di Mauro Icardi, reintegrato in gruppo a pieno titolo. Ai lati dell’attacco Politano e Perisic.

Gasperini tra il dubbio Toloi (in forse per un guaio alla caviglia) e l’assenza forzata di Duvan Zapata, squalificato dopo il giallo rimediato contro il Bologna. Senza il brasiliano Mancini, Djimsiti e Palomino sono in pole per la difesa a tre a protezione di Gollini. Mediana a quattro tipo con Hateboer e Gosens sulle corsie e Freuler-De Roon a fare filtro al centro. Davanti il riferimento sarà Musa Barrow, che torna titolare in campionato dopo più di tre mesi. Proveranno ad innescarlo Ilicic e Gomez, che si divideranno la trequarti.

Ecco le probabili formazioni

Inter (4-2-3-1). Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Skriniar, Asamoah; Gagliardini, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi. A disposizione: Padelli, Berni, Cédric, Dalbert, Ranocchia, Borja Valero, Joao Mario, Vecino, Candreva, Colidio, Keita, Salcedo. Allenatore: Luciano Spalletti.

Atalanta (3-4-2-1). Gollini; Mancini, Djimsiti, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez, Ilicic; Barrow. A disposizione: Berisha, Rossi, Castagne, Ibanez, Masiello, Reca, Toloi, Kulusevski, Pasalic, Pessina, Piccoli. Allenatore: Gian Piero Gasperini.