Pezzi di plastica nella frittata dei bambini di otto scuole a Milano est

Pezzi di plastica nella frittata dei bambini a Milano in 8 scuole della zona est. Si tratta di pezzi di plastica trasparente trovati nei piatti della frittata dei bambini di otto scuole tra Lambrate e Ortica. Infatti i bimbi si sono ritrovati in bocca “schegge di plastica”, come le definisce un genitore di alunno che frequenta la scuola primaria di via Pini.

I bambini si sono spaventati, hanno sputato le schegge e hanno segnalato i corpi estranei alle insegnanti presenti nel momento della referezione. Alcune insegnanti hanno raccolto i pezzi di plastica e hanno subito segnalato il problema a Milano Ristorazione.

La società controllata dal Comune che gestisce il servizio mensa nelle scuole milanesi fa sapere che i piatti con le frittate con i pezzi di plastica sono stati 14, 7 dei quali trovati nella scuola d’infanzia Feltre. Tutte le frittate rifiutate dai bimbi sono state cucinate nel Centro cucina Bottego, che serve i pasti nelle scuole nella periferia est della Città.

Milano Ristorazione aggiunge che non c’è stata conseguenza negativa per i bambini, nessuno di loro è stato male e nessuno è rimasto senza il pasto. Le frittate con la plastica, infatti, sono state subito sostituite con piatti commestibili. In una nota, poi, la società controllata dal Comune sottolinea che è già partita un’indagine per appurare come sia stato possibile che i pezzi di plastica siano finiti nelle frittate e per individuare i responsabili.

“I campioni contenenti i corpi estranei – si legge nella nota – sono stati immediatamente ritirati e consegnati all’Ufficio qualità e sicurezza alimentare di Milano Ristorazione per i controlli stabiliti dalle procedure. La società intende inoltre rassicurare tutta l’utenza che verranno prese le adeguate misure preventive anche disciplinari affinché non abbiano a ripetersi analoghi ritrovamenti”. La nota si conclude con “le scuse per quanto occorso” da parte della società controllata dal Comune.