Contrasto alle nuove povertà: risorse dal 5 per mille dell’IRPEF

Progetti di contrasto alle nuove povertà e a interventi a sostegno delle persone con disabilità finalizzati al miglioramento della loro qualità di vita. Saranno realizzati dal Comune grazie a risorse provenienti dal 5 per mille dell’IRPEF.

Infatti la legge consente al contribuente di donare una quota pari al 5 per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche per sostenere le attività sociali svolte dal comune di residenza. I cittadini possono indicare la destinazione del loro 5 per mille direttamente nella loro dichiarazione dei redditi.

Palazzo Marino sottolinea in una nota che “non si tratta di una tassa aggiuntiva, ma di una quota dell’IRPEF che invece di essere incassata direttamente dallo Stato viene assegnata agli Enti locali”. Mediante questo meccanismo, al contribuente viene garantita la possibilità di scegliere soggetti ritenuti meritevoli di ricevere i finanziamenti pubblici applicando il principio della sussidiarietà fiscale.