Trentenne di Cernusco sul Naviglio picchia la madre

Trentenne di Cernusco sul Naviglio picchia la madre durante una cena in famiglia. Nonostante il divieto di avvicinarsi alla madre, era a casa con lei. Dopo l’ennesima litigio, questa volta perché non ha gradito la cena, l’ha picchiata facendola finire in ospedale.

I Carabinieri hanno arrestato un trentenne di Cernusco sul Naviglio per maltrattamenti e lesioni. L’uomo, con problemi psicologici, un carattere difficile e senza lavoro, già in passato aveva alzato le mani e aveva malmenato la madre ultracinquantenne, la quale però mai aveva sporto denuncia.

Invece i dirimpettai, allarmati dai violenti litigi di cui sentivano solo le urla, hanno chiamato le forze dell’ordine più volte intervenute. Da lì la decisione del Tribunale di disporre il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla madre e quindi anche di andare a casa da lei nonostante il trentenne risiedesse in quell’appartamento. In casa la donna, comunque, lo faceva entrare. Il trentenne, protestando per quel che la donna aveva preparato per cena, l’ha picchiata. Questa volta lei ha dato l’allarme. Lui è stato portato a san Vittore e lei in ospedale dove per le lesioni provocate dalle botte i medici hanno stabilito una prognosi di 7 giorni.