Giovanni Livraghi morto annegato a San Martino in Strada

Lutto nel mondo dell’imprenditoria lombarda. Giovanni Livraghi, 51 anni di Lodi, uno dei fratelli proprietari dell’omonima concessionaria di vendita di auto di viale Milano, è stato trovato morto. Il corpo era nel laghetto formato da una lanca dell’Adda su cui si affaccia una villetta, all’interno di una proprietà privata, lungo la sp 26, in una località, nei pressi di un maneggio e di un’osteria, che rimane al confine tra San Martino e Corte Palasio.

“Era uscito a cena con degli amici per festeggiare un compleanno, poi probabilmente sono venuti qui, a casa del festeggiato, per finire la serata” ha riferito la moglie, Cristina Misani. “Non vedendolo rientrare, ho iniziato a chiamarlo ma il cellulare dava spento. Verso mattina ho chiamato il festeggiato: mi ha detto che era dalle due che lui e gli altri amici stavano cercando mio marito. Gli ho chiesto perché non mi avessero avvisato prima della sua scomparsa o chiamato le forze dell’ordine”. “Sembra che all’inizio gli amici, lo abbiano cercato nel bosco adiacente; l’allerta ai carabinieri è arrivata solo al mattino” ha spiegato il procuratore capo Domenico Chiaro. Sono stati i militari a cercare il corpo di Giovanni Livraghi, grazie ad una piccola imbarcazione, nella Lanca dell’Adda e a trovarlo poco dopo. Sono dunque stati chiamati i Vigili del fuoco per il recupero.

“Per scrupolo verrà comunque fatta l’autopsia – ha annunciato Chiaro –. Ma le circostanze dell’accaduto fanno pensare ad un evento accidentale”. La villetta, con il suo patio, circondata da recinti per cavalli, infatti, si trova a pochi metri dal laghetto. L’ipotesi è che Livraghi, nel corso della notte, possa esserci caduto dentro, in seguito ad un malore, o semplicemente perché tra l’erba del giardino e l’acqua c’è una piccola scarpata, invisibile soprattutto al buio, che può avere tradito l’uomo, finito nell’acqua torbida e melmosa dello stagno e quindi annegato. Sarà l’autopsia ad accertare la verità.

Oltre alla moglie, Livraghi lascia un figlio di 22 anni, Andrea. Per il suo compleanno, a luglio, Giovanni Livraghi, sul suo profilo Facebook, dov’è ritratto mentre fa sport e suona una chitarra, aveva avviato una raccolta fondi per l’Old friends senior dog sanctuary, servizio di soccorso animali del Tennessee.