Antonio Conte perde nello scontro diretto al vertice la sua prima partita in campionato

Maurizio Sarri ringrazia Dybala e Higuain. Con le loro reti la Juve batte l’Inter. Ai nerazzurri non basta il gol di Lautaro su rigore nel primo tempo. Madama sorpassa l’Inter in testa alla classifica. E Antonio Conte perde proprio nello scontro diretto al vertice la sua prima partita in campionato, la seconda in quattro giorni dopo quella in Champions di Barcellona. Decisivo Higuain, subentrato nel secondo tempo. Segna a 10 minuti dalla fine, proprio quando Handanovic e compagni pensavano di aver ormai addormentato la furia juventina.

La Vecchia Signora parte meglio e dopo 4’ è già avanti: De Vrij esce alto su Ronaldo, Pjanic vede il corridoio e lancia splendidamente Dybala, Skriniar è morbido nella copertura, dal sinistro dell’argentino esce un missile che Handanovic può appena toccare. Al 17’ un cross di Barella trova il gomito di De Ligt: Rocchi fischia il rigore, che Lautaro trasforma con un destro preciso alla destra di Szczesny. Parità ristabilita.

Al minuto 41 Matuidi dalla sinistra innesca Dybala, appoggio per Ronaldo, conclusione violenta che Handanovic respinge d’istinto. L’azione prosegue, Cristiano scambia con Dybala e solo davanti al portiere nerazzurro trova il vantaggio, ma Rocchi annulla per una posizione irregolare di Dybala. Finire del tempo col giallo, perché Rocchi dopo aver toccato il pallone scodella per Godin, ordinando all’uruguaiano di restituire il pallone alla Juve. Dybala passa dietro al difensore e gliela soffia, cosa che scatena un parapiglia all’ingresso negli spogliatoi prima dell’intervallo.

Nel secondo tempo Sarri fa ricorso alle sostituzioni. Doppio cambio: fuori Khedira per Bantancur, poi dentro Higuain per Bernardeschi, con Dybala che passa a fare il trequartista. I ritmi un po’ si abbassano, l’Inter prende un po’ di campo. Il mister bianconero gioca anche il terzo cambio: fuori Dybala, dentro Emre Can, la trequarti cambia di nuovo padrone, a vantaggio di Bentancur. Al 35’ Pjanic, in verticale per Ronaldo, palla a Bentancur che legge benissimo l’inserimento di Higuain, Bastoni è fuori tempo, l’attaccante con il destro batte Handanovic. Juve di nuovo avanti, Inter colpita quando pareva aver superato il momento difficile. E’ sorpasso Juve.