La squadra di Conte in sofferenza: prendiamoci i tre punti e del resto non mi interessa

La squadra di Conte in sofferenza. Lo ha dimostrato ancora una volta a Brescia. “Mi è difficile parlare della partita, che era la quarta in 9 giorni giocata praticamente dagli stessi” ammette Antonio Conte.

“In questo modo aumenta il rischio di farsi male e sono preoccupato. Prendiamoci i tre punti e del resto non mi interessa. In certe partite bisogna vincere con la sofferenza. Ho ringraziato i ragazzi e vorrei avere anche più tempo per preparare le partite. E complimenti al Brescia. Abbiamo fatto fatica, ora recuperiamo e poi sabato c’è il Bologna, perché il nostro ciclo terribile prosegue. Sette partite in 20 giorni, non le ho viste fare da nessun’altra squadra. Mi è sembrato molto strano”.

Antonio Conte ha le idee chiare. “Marotta mi ha rasserenato? Non ne ho bisogno, io ho iniziato a capire cosa c’è nel pianeta Inter. Abbiamo fatto 25 punti e stiamo portando al macchina al massimo dei giri con grandi difficoltà. Ma anche se siamo primi non dobbiamo pensare che è tutto ok, ma bisogna migliorare se vogliamo fare qualcosa di importante”.