Il Ticino è esondato nel rione del Borgo Basso a Pavia

Sempre più critica la situazione dei fiumi nel Pavese. La scorsa notte il fiume Ticino è esondato nel rione del Borgo Basso, a Pavia. L’acqua è salita per alcuni centimetri in via Milazzo, la strada che si affaccia sul fiume.

Lunedì mattina gli operatori della Protezione Civile e gli addetti del Comune hanno aiutato i residenti della zona a uscire di casa. In piazzale Ghinaglia è attivo un presidio con la presenza di vigili del fuoco, protezione civile e 118. Al Ponte della Becca il Po continua a salire. Alle 8 ha raggiunto i 5,85 metri sopra lo zero. La soglia di allarme rosso, a più 5,50, è stata raggiunta nel corso della notte.

Il Po è già esondato in parte delle aree golenali. Le maggiori preoccupazioni sono vissute dagli abitanti della frazione Vaccarizza del comune di Linarolo (Pavia), la più vicina al fiume. Al momento non piove più. Si attende il passaggio di una nuova ondata di piena, nella speranza che nelle ore successive il livello dei fiumi possa cominciare a scendere.