Soul of Nature ospite alla Piccola Scuola di Circo il 7 e l’8 dicembre

Soul of Nature narra le vicissitudini di un’avventuriera, la coraggiosa e curiosissima Mooz, alla ricerca di un tesoro arcaico e perduto lungo la via delle Foreste Antiche. Appuntamento sabato 7 dicembre ore 21 e domenica 8 dicembre ore 16 presso la Piccola Scuola di Circo con una novella “Indiana Jones” accompagnata nel suo viaggio dai Custodi delle Foreste Antiche, spiriti ancestrali dalle fattezze animalesche. Uno spettacolo dai toni fiabeschi, scritto e diretto da Milo Scotton, che tra meraviglia e acrobazie, poesia e virtuosismi affronta temi di rilievo – l’abbandono dei rifiuti, l’ingabbiamento degli animali, la distruzione della bellezza a causa dell’egoismo umano del possesso – trattati sempre con ironia e intelligenza, nello sviluppo di una storia alla portata di tutti.

Mooz rappresenta l’umanità intera, con la sua voglia di conoscere ed esplorare capace al tempo stesso di rovinare e deturpare la natura per trascuratezza. Questo è il suo viaggio di formazione: gli incontri con le diverse tribù animali e gli insegnamenti tratti forgeranno la sua crescita interiore, mentre alle sue calcagna un mostro/nemesi si ciberà letteralmente dei suoi errori e disattenzioni.

La nostra eroina troverà infine, grazie all’aiuto dei Custodi, il suo tesoro: un forziere in cui si nasconde il più prezioso dei doni, un seme. Mooz incapace di vederne la ricchezza lo getta delusa: saranno proprio gli animali a proteggerlo affinché lei realizzi il suo ruolo nella natura. A Mooz non resta che scoprire il modo di guardare oltre la maschera e cogliere la persona oltre lo specchio, per migliorare se stessa e il mondo che la circonda.

ArteMakìa non è solo una compagnia, è un’idea, un obiettivo da raggiungere, un sogno nato dalla volontà, dalla capacità e della creatività dell’artista e regista Milo Scotton. L’importante unione e collaborazione, durata più di dieci anni, con Olivia Ferraris ha generato una serie di produzioni di valenza nazionale e internazionale per cui ArteMakìa raccoglie tutto quello che il duo Milo&Olivia ha prodotto con successo dal 2006 ad oggi, per proiettarsi in un progetto innovativo, non solo con l’entusiasmo delle idee e del talento, ma soprattutto con le competenze derivanti da una solida esperienza maturata nel campo dello spettacolo dal vivo.

Sostenuta dal MiBACT come compagnia di circo contemporaneo e di innovazione, ArteMakìa è un progetto di ampio respiro che intende valorizzare il circo contemporaneo come impulso alla vita, alla speranza, perché la prestanza fisica degli artisti può unirsi a un umorismo che fa riflettere in modo più leggero e dona evasione pura, in modo del tutto nuovo. Negli spettacoli di repertorio come nelle nuove produzioni lo spettatore trova il giusto equilibrio tra un’elegante poetica narrativa e una ricerca tecnica innovativa legata al movimento e alle discipline circensi più classiche. In scena gli attrezzi vivono e raccontano storie ed emozioni e gli artisti non sono mai meri esecutori ma interpreti di un vissuto capace di arrivare a un pubblico di tutte le età. Le produzioni sono frutto di collaborazioni che di volta in volta si rinnovano e portano in scena tematiche sempre nuove con un cast di giovani artisti che attinge dai vivai delle più importanti scuole del panorama nazionale e internazionale.