Si sveglia Piatek: il Milan porta da Bologna tre punti importanti

Si sveglia Piatek e i tifosi rossoneri tornano a sperare. Il 3-2 con cui i rossoneri vincono a Bologna può aprire un nuovo capitolo della stagione? Troppo presto per dirlo, ma è un buon inizio. Per la prima volta dall’inizio della sua avventura, Pioli vince due partite di fila e lo fa con merito. Nonostante il calo finale che riaccende il Bologna, caricato anche dalla presenza di Mihajlovic in panchina.

Protagonista è Kris Piatek che in avvio si guadagna e trasforma il rigore del vantaggio. Da tempo il polacco non era così dentro la partita, fino all’ultimo secondo. Con lui bene Conti a destra, Bennacer in regia e un ritrovato Bonaventura. Buoni lampi da Suso, che in coda a un bel primo tempo rossonero manda in gol Theo Hernandez. Theo devastante quando attacca, sempre a rischio errore quando difende. È lui che mette alle spalle di Donnarumma la palla del 2-1 in chiusura di primo tempo per anticipare Denswil e che nel finale stende Orsolini per il rigore di Sansone con un fallo molto ingenuo.

Il Milan convince anche per la presenza di spirito. Altre volte i rossoneri si erano disuniti alla prima difficoltà, questa volta è successo il contrario, con Jack Bonaventura a ristabilire i due gol di distanza in avvio di ripresa dopo l’autorete in chiusura di prima frazione.