Ragionieri: aumentano le richieste in Lombardia

Ogni anno nelle province di Milano, Monza-Brianza e Lodi vengono richiesti più di 35.000 ragionieri. È quanto emerso da un’analisi della Camera di Commercio basata su dati del Sistema Informativo Excelsior (anno 2018), sviluppati da Unioncamere in collaborazione con Anpal. In forte crescita anche il settore ristorazione (19.000 posti) e quello dell’elettronica (10.000 posti).

Oltre 24.000 i posti di lavoro offerti per chi esce dalle scuole superiori o professionali: 20.000 nel capoluogo lombardo, 3.000 nella provincia di Monza-Brianza e 660 a Lodi. Per il 90% delle imprese, un giovane diplomato deve essere flessibile: sapersi adattare e svolgere compiti differenti è alla base di un buon successo lavorativo. Tra le altre skills, la capacità di lavorare in gruppo (80%), il problem solving (80%) e l’attenzione alle problematiche dell’energia e dell’ambiente (oltre il 70%)

“I giovani aiutano il rafforzamento delle imprese”. Sono le parole di Marco Accornero. Il membro di giunta della Camera di Commercio di Milano,Monza-Brianza e Lodi aggiunge che “sono alla base della nostra competitività come imprese e incoraggiamo con diverse azioni una preparazione sempre più vicina alle esigenze lavorative”.