Incendio nel tribunale di Milano: a fuoco la cancelleria dei Gip

Si è verificato un incendio nel tribunale di Milano. Ad andare a fuoco nel Palazzo di Giustizia è stato l’archivio. Sul posto sono intervenute 7 squadre dei vigili del fuoco, di cui 5 autopompe, 2 scale e altri 2 mezzi. Presente anche il funzionario di turno.

I Vigili del Fuoco hanno faticato per raggiungere l’incendio, che si è sviluppato all’ultimo piano dell’edificio, il settimo. Il rogo ha coinvolto solamente una stanza che affaccia su uno dei cortili interni, la segreteria dell’ufficio Gip. Coinvolto anche il settore del Tribunale di sorveglianza. L’allarme è scattato grazie alla presenza delle telecamere interne, che hanno ripreso le fiamme.

I pompieri hanno domato l’incendio. Il rogo non sembra avere provocato danni particolari. Sul posto sono arrivati poco prima delle 5.30 una decina di mezzi di vigili del fuoco che hanno domato il rogo e due ambulanze del 118, anche se non risultano persone coinvolte.

Sulle cause non ci sono ancora certezze. Il fatto che il Tribunale fosse chiuso lascia ipotizzare un’origine accidentale dell’incendio. Secondo le prime ipotesi potrebbe essere stato un cortocircuito ad innescare il rogo di alcuni facsicoli. In via Freguglia sono stati inviati anche i carabinieri del Nucleo Radiomobile.