Femminicidio ad Albignano di Truccazzano: quarantenne uccisa dal compagno

Femminicidio ad Albignano di Truccazzano nel Milanese. Un italiano di 47anni ha sparato alla compagna alla testa con un fucile, uccidendola. L’omicida poi si è recato dai Carabinieri per costituirsi. E’ successo nel cuore della notte ad Albignano, frazione di Truccazzano.

L’autore del delitto, un quarantenne con precedenti penali, si è presentato negli uffici della compagnia dell’Arma a Cassano d’Adda e si è costituito raccontando di avere ucciso poco prima la compagna, una donna italiana di 47 anni con colpo di fucile alla testa. L’arma era regolarmente detenuta dalla donna.

I Carabinieri sono accorsi nell’abitazione e hanno trovato la donna sul letto, priva di vita. La ferita mortale alla testa è stata provocata dal proiettile esploso da un fucile a pompa calibro 12, che poi è stato trovato in casa. Il reo confesso si sarebbe giustificato con motivi “passionali”. I due erano insieme da 9 anni.