Estate 2020 a Milano: Palazzo Marino va incontro alle famiglie

Che estate ci aspetta? Chissà…Milano non aspetta le decisioni di Roma e pensa ad un’estate 2020 a Milano per andare incontro alle famiglie, ad iniziare da una Summer school di Palazzo Marino per cercare di aiutare i genitori che dovranno tornare al lavoro nella gestione e nella cura dei bambini.

Milanosport lavora su presenze ridotte, prenotazioni e file online, orari allungati sino alle 23 e spogliatoi unisex. L’obiettivo è trasformare le piscine coperte e i loro giardini in micro oasi.

Sarà con molta probabilità un’estate con più milanesi in città. Causa disponibilità economica ridotta, per molti le prossime non saranno vere vacanze. E Palazzo Marino ha iniziato a ipotizzare scenari e reti alternative.

“Si rischia di scaricare sui padri e sulle madri il problema della gestione dei bambini” ha dichiarato il sindaco Beppe Sala. Da qui l’idea di costruire una soluzione come una “summer school per dare una mano alle famiglie”. Palazzo di Città stava già ipotizzando di potenziare i centri estivi e adesso potrebbe rivederne in parte la formula, puntando molto sui luoghi all’aperto.

Gli oratori ad oggi sono chiusi e in attesa di avere disposizioni. Tuttavia il vescovo delegato e i responsabili delle varie diocesi lombarde hanno scritto una lettera di “incoraggiamento” a tutti. “In qualche modo, chiusi o aperti, l’oratorio estivo o il gruppo estivo ci sarà. Nella forma che ci sarà permessa, continueremo a stare vicini ai nostri ragazzi e non ci fermeremo. Daremo vita a delle proposte originali e possibili e a suggerimenti adeguati alla situazione. State pronti”.

All’estate dei bambini lavora anche Milanosport che vorrebbe raddoppiare i campus, prolungandone la durata. “Se e come ci daranno il via libera, vorremmo farci trovare pronti a partire anticipando la data di inizio e tenendo aperti anche ad agosto”, spiega Chiara Bisconti, presidente della società del Comune. I campus vengono fatti al Lido e al Saini ma per l’estate 2020 si pensa anche ad un servizio al Vigorelli e alla vicina piscina Procida e all’Iseo. Milanosport ha anche offerto a Palazzo Marino per la Summer School gli spazi all’aperto di altri centri.

Tra le misure allo studio, anche gli ingressi contingentati, la possibilità di prenotare online, aperture straordinarie serali. Oltre a gestire i flussi si ipotizza di togliere la distinzione tra gli spogliatoi maschili e femminili, chiedere a tutti di arrivare già con il costume indosso e aumentare le docce all’aperto.