Effetto covid-19 sulla mobilità: boom del trasporto privato

La mobilità cambierà per effetto del covid-19. In base alle prime ricerche il virus porterà alla fine del trasporto pubblico, a favore di quello privato. L’Ipsos Group ha analizzato le preferenze dei cinesi prima e dopo il blocco degli spostamenti per l’emergenza Covid-19.

La paura del contagio cambierà tutto, spingendo gli utenti su mezzi privati, allontanandoli dal trasporto pubblico dove ci si ritrova a contatto, più o meno stretto. Secondo la ricerca Ipsos, l’uso dell’auto privata in Cina passa dal 34 al 66%.

Al contempo l’impiego degli autobus crolla dal 56 al 24%, mentre i taxi scendono un po’ meno, dal 21 al 15%. Mistero sul car sharing che secondo Ipsos dovrebbe aumentare ma che, invece, secondo le associazioni di categoria, dovrebbe entrare in crisi profonda. Non si conosce l’impatto sul trasporto ferroviario, ma è chiaro che, sulla scia di questa ricerca, anche lì ci saranno periodi difficili.

Serpeggia preoccupazione tra gli addetti ai lavori di tutto il settore del trasporto pubblico. Lo spostamento verso la mobilità privata si traduce in un disastro per le emissioni nocive, per il traffico e per il costo complessivo dei trasporti.