Conoscere persone e fare incontri a Milano ai tempi del coronavirus

Conoscere persone e fare incontri ai tempi del Coronavirus non è semplice, in particolare in metropoli come Milano. L’epidemia di Covid-19, infatti, non ha danneggiato soltanto l’economia dell’Italia, ma anche e soprattutto il tessuto sociale di un Paese da sempre conosciuto per la “dolce vita”.

A causa del lockdown, incontrare altre persone o passare una serata in compagnia degli amici è diventato difficile, se non impossibile, interrompendo uno dei processi più importanti nella vita delle persone: la socializzazione. In loro soccorso, però, è arrivata la tecnologia che ha fatto passi da gigante anche in questo settore ed è stata un supporto costante per chiunque, una vera ancora di salvataggio.

Chat, videochiamate e internet si sono rivelati strumenti essenziali per proseguire una vita “normale”, armi utili a combattere la solitudine, sia dei single che di chi si è sentito solo anche in famiglia.

La socializzazione ai tempi del Coronavirus

All’indomani della decisione di emanare misure restrittive sugli spostamenti, molti italiani si sono trovati spiazzati, senza sapere come reagire a questa nuova realtà di isolamento, spesso individuale. In questo senso, internet è venuto in soccorso e sui social è comparso, diventando virale, l’hashtag #iorestoacasa, un modo per sentirsi meno soli e mantenere quello spirito di solidarietà che ha sempre contraddistinto il popolo italiano.

Si è, quindi, affermata una nuova forma di socialità che ha permesso anche alle persone più sole di affrontare meglio questo difficile periodo. Si sono visti i canti dai balconi, i flashmob, gli spettacoli improvvisati di artisti più o meno famosi, tutti uniti nel nome di un’evasione dalle nostre case diventate, presto, vere prigioni. Internet ha permesso di dialogare con gli amici, di trovarne di nuovi, divertendosi in maniera del tutto diversa rispetto al passato. In particolare tra i giovani, questo isolamento è risultato, a tratti, devastante, perché la socialità per loro è tutto, anche un’occasione di incontro e riflessione, di conoscenza tra diverse culture.

I social network e la rete tutta si sono, quindi, sostituiti ai bar, ai ristoranti, alle discoteche, permettendo alle persone di continuare ad avere rapporti con amici e parenti, in attesa di un abbraccio che, ormai, non sembra più così lontano.

I siti di incontri

Come detto, internet è stata la boa a cui tante persone, durante il difficile periodo del lockdown, si sono aggrappate per sentirsi meno sole e combattere la monotonia di giornate tutte uguali. In rete, infatti, esistono diversi siti in cui è possibile fare nuove conoscenze e organizzare incontri con altre persone, sia dello stesso sesso che dell’altro.

Si parla, ci si conosce, magari ci si incontra e poi la sorte deciderà come andrà a finire. Alcuni di questi siti, inoltre, si sono specializzati in particolari incontri, adatti soprattutto a chi, in questo difficile periodo di reclusione, è stato costretto a passare tanto tempo in casa, senza poter vedere neppure gli amici e avere uno sfogo sessuale.

Tra questi, Trombamicacercasi.com è dedicato, in particolare, ai single (ma non solo) in cerca di avventure sessuali mordi e fuggi. La cosiddetta trombamicizia è l’italianizzazione del termine inglese “friend with benefit”, ovvero la possibilità di avere un amico o un’amica di letto. In sostanza, due trombamici sono persone legate da uno speciale rapporto di amicizia che prevede di fare sesso quando se ne ha voglia e senza alcun impegno sentimentale. Trombamica Cercasi permette a chi ne sente il bisogno di conoscere moltissimi nuovi amici e amiche, residenti in ogni parte del mondo, con particolare attenzione all’Italia e alla possibilità di prediligere quelle conoscenze che potrebbero sfociare in qualcosa di più concreto. La community garantisce privacy e pari opportunità, essendo aperto sia alle donne che agli uomini, ognuno libero di improntare la propria ricerca secondo le esigenze più personali. Questa è solo una delle tante iniziative che si possono sfruttare sul web per conoscere persone e fare incontri a Milano ai tempi del coronavirus, in modo prima di tutto digitale. Il primo incontro, infatti, avviene in chat, dopo che si è effettuata l’iscrizione al sito. Poi si scelgono le persone che si reputano più interessanti e si comincia a socializzare, per poi decidere se trascorrere insieme una serata (e magari anche una notte) e salutarsi senza alcun impegno.