Le migliori città estere dove aprire una startup

Secondo alcune recenti indagini condotte non molto tempo fa, è stato dimostrato come molti aspiranti imprenditori scelgono l’Austria per ampliare il proprio business aziendale.

Molti di essi provengono dalla Germania, chi invece dall’Italia in principal modo da Veneto, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, chi dalla Cina o Slovenia.

I motivi che spingono molti imprenditori a voler avviare una startup nel paese austriaco sono molteplici.

Prima di tutto è doveroso menzionare l’aspetto burocratico perché il tempo che occorre per presentare la documentazione ed essere accettata dall’organismo di competenza è davvero poco, inoltre, bisogna sottolineare che anche dal punto di vista finanziario si possono ottenere numerose agevolazioni e sovvenzioni.

Inoltre, a partire dal primo gennaio 2018 è possibile costituire un’azienda mediante una procedura interamente online.

I vantaggi non finiscono qua perché ci sono altresì dei programmi regionali che offrono ulteriori incentivi alle nuove società.

Per chi desidera aprire una start up in questo splendido luogo e necessita di ulteriori informazioni in merito all’aspetto legale, fiscale oppure ha bisogno di un supporto di assistenza esiste un organismo apposito, ABA, Invest in Austria, che offre i servizi appena menzionati.

Infatti è proprio grazie a questo organismo che molte aziende sono sorte in Austria.

Basti pensare che nel 2016 sono nate 319 società e i posti di lavoro complessivi sono aumentati a ben 2600, un dato che negli anni a seguire è cresciuto in termini di valore.

 I settori che trovano terreno fertile nel luogo austriaco sono industria creativa e life science.

 Quali sono le altre città estere dove poter aprire una startup

Oltre all’Austria si distinguono altri Paesi esteri, in particolare 3, che offrono ugualmente agevolazioni e sovvenzioni.

Vediamoli nel dettaglio:

1. America Latina

Nello specifico, San Paolo è la città prediletta per avviare una startup di tutto rispetto, anche se c’è da dire che il settore che ha riscontrato maggiore successo rispetto agli altri è quello tecnologico. Molte aziende sono sorte in questo posto ottenendo un fatturato annuo piuttosto soddisfacente.

San Paolo è anche sede di moltissime aziende internazionali e grazie alla sua dinamicità ospita tantissime startup perché non mancano le agevolazioni e le sovvenzioni.

2. Austin, America

La città americana si rivela il luogo ideale per incrementare le proprie opportunità di business. Naturalmente oltre ad ospitare grandi colossi,  aziende di piccole dimensioni possono anche entrare a far parte del mercato. La tassazione è molto bassa così come il costo della vita in generale, l’unico svantaggio se così possiamo definirlo, è che non ci sono agevolazioni per garantire finanziamenti.

3. Singapore

Secondo i dati della banca mondiale, Singapore si rivela la migliore città presente al mondo per avviare una start up perché la facilità per costituirla è davvero semplicissima. Oltre a ciò, incentivi fiscali e benefici di tutto rispetto non mancano.

Fonte aprire startup Austria