Pioli a meno di clamorose sorprese a fine stagione sarà sostituito da Rangnick

La tifoseria rossonera è divisa sul destino di Pioli. Un allenatore “triste” che va in panchina con la valigia in mano, cosciente che un altro raccoglierà i frutti del suo lavoro. Non è affatto comoda la situazione di Stefano Pioli. Da grande professionista il tecnico sta provando a riportare il Diavolo in Europa ma sa già che servirà a poco.

L’ad Ivan Gazidis sta per affidare la panchina del Milan a Ralf Rangnick. A dispetto dei risultati dell’allenatore emiliano. Stefano Pioli ha preso a ottobre le redini di una squadra in crisi dopo l’infelice avvio con Giampaolo. Ha rilanciato la squadra. Dopo la ripresa del campionato il Milan ha vinto sei partite (incluse quelle con Lazio e Juve) su 9 e ora è sesto. Non basterà al tecnico per tenersi la panchina, così come non sarebbe bastato vincere la Coppa Italia.