Temporale all’alba: esondato il Seveso, pesanti disagi

Intasati i centralini dei vigili del fuoco. Decine le segnalazioni per sottopassi allagati e altri allagamenti, in particolare nella zona Nord, a Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo. Un violento nubifragio ha mandato in tilt Milano, è esondato il fiume Seveso. Problemi di circolazione si sono registrati nella zona Nord Est, nella zona di viale Zara, Niguarda e viale Sarca. Diversi gli allagamenti anche in altre parti della città.

La prima chiamata al centralino di via Messina dei Vigili del Fuoco è arrivata alle 6.14. Da quel momento mezzi e uomini del Comando provinciale di Milano sono impegnati con più di 100 uomini. A seguito dell’esondazione del Lambro e del Seveso i pompieri hanno dovuto soccorrere molte persone rimaste bloccate all’interno delle auto per l’allagamento di sottopassi in particolare tra le vie Arbe e Sarca in zona Niguarda. Gli interventi riguardano anche parecchi ascensori bloccati con persone rimaste dentro.

Problemi alla circolazione, anche dei mezzi Atm, in molte zone. La fermata della M5 Marche è chiusa. Bus sostitutivi su diverse linee di tram e deviazioni per altre. La circolazione dei treni è stata bloccata per oltre due ore tra le stazioni di Milano Bovisa e Cadorna a causa di danni creati dal maltempo all’infrastruttura all’altezza di Milano Domodossola.