Susanna Avesani Pinto ha fatto solo in tempo a dire al marito sto per svenire: la fashion consultant morta a 66 anni

Punta da una vespa sotto al piede mentre era in piscina. È morta così Susanna Avesani Pinto. La fashion consultant ha fatto solo in tempo a dire al marito “sto per svenire”. È morta uno dei volti più noti della moda milanese, colei che ha favorito lo sbarco del made in Italy nei mercati esteri. Quando i soccorsi sono arrivati per portarla nella terapia intensiva di Parma era già in arresto cardiaco. Sotto choc il marito Silvio Pinto, con il quale Susanna viveva da 18. La tragedia è avvenuta nella villa di Castel Arquato. Susanna Avesani è rimasta in coma per tre giorni, fino alla morte.

Fashion consultant, 66 anni, Susanna Avesani Pinto aveva debuttato giovanissima già nei primi anni 70 fondando la sua azienda, Avesani srl nel 1979 e arrivando a lavorare con colossi come Harrods, Henri Bendel e The Taubman Company. La sua capacità ed empatia le avevano permesso dare spazio al Made in Italy in mercati che non erano ancora aperti. La società da lei fondata, Avesani srl, ha lavorato per molti anni con Christina Ong nella negoziazione di accordi di franchising in Asia per il suo gruppo Club21 di Singapore, con brand del calibro di Giorgio Armani, Emporio Armani, Bulgari e Marni nel Regno Unito e nel Sud-est asiatico. Il libro Being with Susanna scritto di recente da Claudia Dobkin ne aveva ripercorso il carisma e la generosità, che la faceva amare da tutti. È stata grande amica di Gianni Versace e Giorgio Armani. I funerali si svolgeranno sabato mattina nella chiesa di via Sidoli.