A Vanzaghello niente assorbenti, pannolini e carta igienica nel fine settimana?

Ad accendere i riflettori su Vanzaghello, piccolo centro del Milanese, ci ha pensato Sky Tg24. Nel servizio del canale satellitare viene riferito che carta igienica, prodotti di parafarmacia, tra cui l’igienizzante per mani, e altri articoli di prima necessità sono esclusi dalla vendita nel fine settimana per via della normativa anti-Covid in un supermercato di Vanzaghello.

A segnalare il tutto su Facebook è un cliente che doveva acquistare carta igienica e altri articoli per i propri figli e si è trovato di fronte il cartello che ne vieta l’acquisto, in base a quanto disposto dalla Prefettura del capoluogo lombardo. “Trovo incredibile questa situazione, stiamo rasentando il ridicolo… Non vendere la carta igienica e gli assorbenti in un supermercato aperto non è una regola anti covid, ma una cattiveria gratuita!”, è lo sfogo del cliente.

Sky ha contattato la direzione del supermarket Bennet la quale giustifica la decisione affermando che, essendo il loro esercizio all’interno di un centro commerciale, secondo la direttiva in vigore nel fine settimana dovrebbero vendere esclusivamente generi alimentari. Sky TG24 osserva però che non risulta che il prefetto di Milano abbia bloccato la vendita di prodotti per l’igiene personale, farmacia e parafarmacia all’interno dei centri commerciali nei festivi e prefestivi. Chi avrà ragione? Intanto il cliente ha dovuto rinunciare ad acquistare la carta igienica!