Pazza Inter: ribalta il Toro e prende tre punti preziosi

L’Inter ha lasciato sognare il Torino. I granata hanno infilato due volte i nerazzurri e sognato il colpo a San Siro. Ma la squadra di Conte non ha mollato e ha ribaltano tutto con un’intensità offensiva travolgente. Davvero una pazza Inter. Gol e assist per Sanchez, doppietta e assist per Lukaku, gol anche per Lautaro Martinez, tutto in meno di una mezz’ora incredibile.

L’Inter rimane ingabbiata dalla mossa tattica dell’allenatore granata: 3-5-2 a specchio e nerazzurri soffocati. Il Toro passa prima dell’intervallo. Linetty recupera palla su Sanchez, Bonazzoli di prima, Meitè di tacco per Zaza che controlla e di sinistro suggella la superiorità torinese.

La situazione precipita all’ora di gioco, con un lancio di Ansaldi per Singo sul quale interviene Young in area. L’ivoriano va a terra e ci resta, La Penna lascia continuare ma dopo un minuto viene richiamato all’On Field Review, la Var ha pizzicato l’anticipo del granata sull’avversario e il calcio ricevuto, rigore che Ansaldi realizza con freddezza potente e centrale.

Ma nel momento peggiore, sotto di due reti, l’Inter si rialza e risorge. È Sanchez il protagonista del riscatto nerazzurro, mettendo in rete un pallone vagante in mischia per il 2-1 immediato e poi, scatenato, servendo l’assist a Lukaku per il pari. Dal 62′ al 67′, dal 2-0 al 2-2 in 5 minuti e non è finita. Dentro Lautaro e poi Perisic, Conte a trazione anteriore e premiato da un errore incredibile di Nkoulou, che abbatte Hakimi in area. La Penna viene di nuovo richiamato dal Var, il fuorigioco precedentemente fischiato al marocchino viene superato dal tocco del granata che lo rimette in gioco, altro rigore che Lukaku realizza per l’incredibile sorpasso all’84’. Il Toro crolla, Lukaku piazza anche l’assist per Lautaro che infierisce, poker nerazzurro che scaccia via fantasmi, critiche e paure e che lascia i granata terzultimi in classifica.