Transizione ambientale: a MM Spa la manutenzione del reticolo idrico minore per i prossimi due anni

Per i prossimi due anni MM Spa, la partecipata comunale che si occupa del Servizio Idrico Integrato, sarà chiamata a gestire anche la manutenzione dei corsi d’acqua e di tutte le strutture del Reticolo Idrico Minore di Milano.

Lo ha deciso la Giunta con l’intento di affidare ad un unico interlocutore le attività che afferiscono al reticolo idrografico di competenza comunale, migliorando così la qualità dei servizi e dei risultati.

Il Reticolo Idrico Minore, situato nel territorio comunale, si estende per circa 516 chilometri, di cui 332 sono corsi d’acqua scoperti e circa 184 tombinati. Tra caditoie e bocche di lupo, sono presenti circa 137mila strutture.

La manutenzione ordinaria e il pronto intervento su caditoie stradali e pozzi irrigui rappresentano un tassello fondamentale per la salvaguardia idraulica del territorio. Insieme ai grandi interventi in corso lungo il fiume Seveso, la corretta gestione delle infrastrutture cittadine contribuisce al drenaggio delle acque e al contenimento delle piene ed è indispensabile per evitare gravi disagi ai quartieri in occasione di importanti eventi atmosferici. Il cambiamento climatico, infatti, sta cambiando anche le piogge con episodi sempre più intensi che richiedono sistemi adeguati.

Nel corso di oltre vent’anni, MM Spa ha acquisito una comprovata competenza e una conoscenza specifica del ciclo dell’acqua e della sua gestione, con un know-how esclusivo sulle caratteristiche del reticolo milanese che deriva proprio dall’essere gestore del Servizio idrico della città.