Si riaccende la corsa scudetto: il Milan chiede strada allo Spezia

Si è conclusa la parentesi di Coppa Italia. In finale (che si disputerà a maggio) si affronteranno Juventus ed Atalanta. Le squadre di Serie A tornano quindi a concentrarsi sul campionato, anche se per 6 di loro (ad iniziare dal Milan) è vicino il ritorno delle Coppe europee. Sia in Italia sia in Europa il Milan si preannuncia favorito e protagonista, così come confermano le quotazioni degli operatori specializzati in scommesse sportive come Bwin.

Il Milan è in lotta con l’Inter per lo scudetto. Il Diavolo ha 2 punti di vantaggio sulla squadra di mister Conte (e 7 sulla Juve che però deve recuperare la gara d’andata con il Napoli). Questa volta saranno i ragazzi di Pioli a giocare in anticipo rispetto ai cugini interisti. Infatti la 22esima giornata di Serie A sarà particolarmente spezzettata, con un anticipo del venerdì (Bologna-Benevento) e un posticipo del lunedì (Verona-Parma) oltre ad 8 gare nel fine settimana. Fari puntati su Spezia-Milan. I rossoneri chiedono strada ai liguri anche perché domenica si gioca Inter-Lazio e c’è un’occasionissima per allungare in classifica.

Spezia-Milan è in programma domani sabato 13 febbraio alle ore 20.45 allo stadio Alberto Picco. Arbitra Daniele Chiffi, della sezione di Padova. Lo Spezia in classifica ha 21 punti e ha come obiettivo la permanenza nel massimo campionato di calcio.

La squadra di Vincenzo Italiano dovrà fare a meno di due giocatori importanti. Infatti per la sfida contro il Milan il capitano Claudio Terzi e l’esterno alto Diego Farias saranno out, infortunati entrambi nella gara contro il Sassuolo. In porta ci sarà Provedel mentre sugli esterni correranno Vignali e Bastoni con Erlic al centro del primo minuto al fianco di uno fra Ismajli e Chabot. A centrocampo dovrebbe esserci Ricci che sarà supportato da Estevez e Maggiore. In attacco dovrebbe rivedersi al centro Galabinov anche se non è escluso l’impiego di Agudelo ancora come falso nove con Verde e Gyasi esterni.

In casa Milan si può finalmente parlare di rotazione tra i giocatori, così da fronteggiare meglio gli impegni di campionato e di Coppa. Ha smaltito la febbre Ismael Bennacer che quindi tornerà dal primo minuto a centrocampo, in coppia con Kessie. In difesa Kjaer è recuperato ma dovrebbe rientrare con gradualità. Pertanto spazio ancora a Tomori e Romagnoli, mentre Dalot prenderà il posto dello squalificato Calabria sulla corsia destra. Sul fronte offensivo torna Calhanoglu, e sarà accompagnato da Saelemaekers e Rebic, tutti e tre alle spalle di Ibrahimovic. Il belga però ha la concorrenza di Castillejo, mentre il croato al momento è avanti su Leao.