Hai chiesto il divorzio? Ecco cosa succede alla tua green card!

Tutti i divorzi sono difficili e complicati per tanti aspetti. Ma se sei una persona arrivata negli USA, hai preso in moglie (o marito) un cittadino americano e hai chiesto la separazione prima di avere la green card, avrai certamente bisogno dei consigli un avvocato per matrimonio in USA esperto anche in divorzi e immigrazione, come ad esempio quelli dello Studio Legale Castaldi.

Intanto, continuando a leggere questo articolo saprete quali sono i passi da fare per ottenere la green card anche se hai divorziato.

Il divorzio ti vieta di ottenere la carta verde? NO!

Nessuno legge EA sfavore dell’ottenimento di una green card per un cittadino divorziato però la situazione potrebbe avere delle brutte conseguenze anche sotto questo aspetto.

Infatti, uno dei motivi per cui lavora in card potrebbe essere negata dipende dal fatto se con il divorzio, il richiedente, otterrà o meno dei benefici pubblici e se l’ex-coniuge ha presentato al processo l’Affidavit of Support per condurti negli Stati Uniti.

Questo modulo obbliga per legge il cittadino americano che lo ha presentato a sostenere finanziariamente l’ex coniuge dal livello di povertà federale attuale. in seguito a una separazione si potrà ritirare l’affidavit e se non si ha già un altro sponsor la situazione potrebbe diventare complicata.

Sospetta frode

Se si sospetta una frode nel matrimonio verrà avviata un’indagine aggressiva e gli attori del falso matrimonio verranno perseguiti legalmente. Questo accade quando si entra negli Stati Uniti sposando un cittadino americano ma si divorzia troppo velocemente; la autorità avvieranno immediatamente le pratiche per l’indagine.

Tuttavia, si può chiedere una deroga che consentirà di richiedere comunque la carta verde. Essa, però, deve essere approvata e per farlo bisogna dimostrare di non aver attuato una frode matrimoniale me di aver contratto il matrimonio in buona fede; la cosa è più semplice se si hanno figli o proprietà in comune.

Divorzio e immigrazione

Se siete in possesso di una green card “condizionale” della validità di due anni prima del divorzio è necessario inviare il modulo apposito per rimuovere le condizioni di residenza, con circa 90 giorni di anticipo rispetto alla scadenza della green card condizionale.

Vi sono però delle situazioni che permettono ai possessori di carta verde condizionale di rimuovere le condizioni sulla carta, ovvero:

  • Se si è ancora sposati alla fine del periodo condizionale;
  • sei figlio di un possessore di green card condizionale;
  • se il coniuge è deceduto;
  • se durante il matrimonio hai subito abusi dal coniuge;
  • se il matrimonio contratto in buona fede finisce con annullamento o divorzio.