Ersilia Vaudo guida il team della Triennale di Milano 2022

Unknown Unknowns. An Introduction to Mysteries sarà il tema della 23ª Esposizione Internazionale della Triennale di Milano. Ignoti sconosciuti o “quello che non sappiamo di non sapere”. Introduzione ai misteri sarà in programma dal 20 maggio al 20 novembre 2022.

Dopo il successo di Broken Nature curata da Paola Antonelli , è il secondo appuntamento internazionale di Triennale sotto la direzione del presidente Stefano Boeri, che invita a portare avanti un’indagine collettiva sul prossimo futuro. “L’umanità intera si trova di fronte a una sfida che è insieme quella di ampliare la conoscenza e di cambiare prospettiva sul ruolo che la nostra specie avrà nel decidere il futuro del pianeta”.

Triennale Milano darà continuità alla riflessione sui temi ambientali avviata con Broken Nature e affida la curatela della nuova edizione a Ersilia Vaudo, astrofisica e Chief Diversity Officer all’Agenzia Spaziale Europea (ESA), mentre a dare forma all’allestimento sarà Francis Kéré, architetto originario del Burkina Faso fondatore dello studio Kéré Architecture di Berlino. Ad affiancarli, un team curatoriale che include Hervé Chandès, direttore di Fondation Cartier di Parigi, il filosofo Emanuele Coccia, l’architetto Joseph Grima, la designer e ricercatrice sudamericana Mariana Siracusa e la curatrice Weng Ling. Inoltre Unknown Unknowns si avvarrà dei contributi speciali dello storico Giovanni Agosti, del musicista Francesco Bianconi, dell’artista Romeo Castellucci e della ricercatrice del PoliMI Ingrid Paoletti. Come nelle passate edizioni, l’Esposizione Internazionale presenterà una mostra tematica, curata da Ersilia Vaudo e prodotta da Triennale Milano, e una serie di partecipazioni internazionali coordinate dal Bureau International des Expositions.