Per la Champions ci sono 5 squadre in 7 punti: il Milan rischia

La Lazio ha battuto il Milan ed è rientrata in corsa per la Champions. La squadra di Inzaghi ha vinto con merito, sfruttando meglio del Milan una partenza dissennata. Ottanta secondi errore di Bennacer: Donnarumma saltato da Correa e Lazio in vantaggio. Lo scontro diretto del’Olimpico ha preso subito la strada di casa per la concretezza della squadra laziale e per le colpe di quella di Pioli, dopo il controllo sbagliato di Bennacer è stato Tomori a farsi trovare “piatto” nella marcatura di Correa che ha triangolato con Immobile ed ha segnato.

La rete ha danneggiato il morale del Milan che per venti minuti è rimasto sotto la pressa laziale. Bennacer e Kessie non erano in grado di dare velocità all’inizio dell’azione, né protezione alla difesa, che ha barcollato ancora di fronte all’ispirato Correa. Dall’altra parte, giganteggiava Milinkovic, creava gioco e rifiniva Luis Alberto e dava equilibrio Lucas Leiva. 20′ laziali micidiali.

Hernandez ha riportato il Milan dentro la partita con un’iniziativa che è costata il giallo (squalifica per la gara con il Genoa, era diffidato) ad Acerbi. Sono entrati sulla scena Calhanoglu e Saelemaekers che, tagliando di continuo da destra al centro, metteva a disagio Radu e Lulic. Mancava però l’apporto della coppia d’attacco Rebic-Mandzukic. La Lazio ha raggiunto per l’ultima volta le sue punte (Correa) al 24′, poi si è visto solo il Milan. Reina ha parato una palla-gol a Calhanoglu servito da Saelemaekers che ha avuto poi un’occasione tutta sua. Il Milan era tutto proiettato in attacco quando la Lazio è partita in contropiede e ha segnato il 2-0 con Lazzari, ma in fuorigioco di un ginocchio.

Il Milan ha ripreso subito ad attaccare e la Lazio a ripartire. Ma Correa, in contropiede, su splendido lancio di Luis Alberto, ha fulminato Tomori e ha scaraventato la palla sul primo palo. Due a zero. Poi ci ha pensato Ciro Immobile a spezzare le gambe rossonere. Palla da Lazzari sul destro di Ciro, sventola in diagonale, ancora palo, ma stavolta interno e palla dentro. Tre a zero, una grande vittoria per la Lazio, una legnata per il Milan che ha chiuso la gara con la traversa colpita da una girata di testa di Kessie.

Per la Champions ci sono 5 squadre in 7 punti, ma con la Lazio che deve recuperare la partita con il Torino. Virtualmente potrebbero essere 5 squadre in 4 punti. È il Milan, insieme alla Juventus, ad avere i problemi più seri, ha perso due gare di fila, tre nelle ultime sette. Serve recuperare Ibrahimovic, perché senza rischia tanto. La Lazio si è rilanciata con una vittoria fondamentale per la corsa alla Champions, una vittoria che porta anche a un record storico per il club di Lotito. È infatti la decima di fila in casa, mai successo finora.