Stefano Pioli ha firmato: al Milan fino al 2023 con opzione su un altro anno

Al Milan è arrivata la definitiva consacrazione di Stefano Pioli: l’uomo giusto per i rossoneri. Pioli si è guadagnato sul campo la fiducia della società e dei tifosi. Venerdì mattina nella sede del club ha apposto la tanto attesa firma sul prolungamento di contratto fino al giugno 2023 con opzione su un altro anno. Una firma importante per il proseguo del progetto milanista. Alla firma la dirigenza al gran completo, dal presidente Scaroni al Ceo Gazidis, Maldini e Massara, in diretta su Milan Tv.

Grande soddisfazione professionale e personale per Stefano Pioli approdato al Milan tra lo scetticismo generale nell’ottobre del 2019 per sostituire l’esonerato Giampaolo. Il mister ha conquistato dirigenza e tifosi riportando la squadra in Champions dopo 7 anni di assenza e tornando a fare lottare il Milan per lo scudetto. La vittoria del Wanda Metropolitano contro l’Atletico Madrid nell’ultimo turno di Champions, che ha riacceso entusiasmo e speranze di qualificazione agli ottavi di finale, è l’ultimo miracolo di un tecnico diventato leader del gruppo.

“C’è l’emozione di continuare un percorso che ci sta portando grandi risultati” le parole di Paolo Maldini dopo la firma. “Non vogliamo una squadra vincente per un solo anno, ma a lungo. Vogliamo riportare il Milan ad essere sempre competitivo. Non rinnoviamo solo con l’allenatore Pioli, ma anche con la persona. C’è grande sintonia tra di noi, ci saranno magari dei problemi, ma sapremo superarli”. Gazidis: “Stiamo facendo il nostro percorso, dobbiamo pensare un passo alla volta. Ora Pioli è andato subito a Milanello a lavorare, non parliamo di sogni ma di lavoro. Stefano è perfetto per rappresentare i valori del club”.

Pioli “racconta” il suo Milan. “Studio tutto, sono molto curioso. Prima di proporre qualcosa ai giocatori devi studiarlo bene e crederci. Vogliamo essere ambiziosi e costruire qualcosa di importante. A Madrid abbiamo ottenuto una bellissima vittoria, ma speriamo ce ne siano tante altre”. Sul coro dei tifosi ‘Pioli is on fire’: “E’ una sensazione bellissima, è sempre una grande emozione. Spero di saltare presto con loro. Quel coro è nato l’anno scorso sul pullman con la squadra in maniera spontanea, i tifosi lo hanno ripreso”.