Le 5 migliori cose che non puoi non fare se visiti Milano

Ammettiamolo, Milano probabilmente non è in cima alla maggior parte delle liste dei turisti. Ci sono moltissime città artistiche nel nostro paese che Milano passa quasi sempre in secondo piano.

In effetti, la maggior parte di noi pensa che ci sia poco da vedere a Milano e inevitabilmente evita la seconda città più grande d’Italia. È difficile discutere con questo pensiero quando Roma, Firenze e Venezia attirano la maggior parte dei visitatori.

Sebbene non abbia la profondità di siti ed esperienze che offrono alcune delle altre città acclamate d’Italia, regge il confronto, con un sacco di siti storici, musei, cultura e storia. In nessun ordine particolare, questi sono i miei primi cinque siti ed esperienze da provare durante la visita a Milano.

Prima di iniziare la nostra lista, ci sentiamo in dovere di consigliarti di utilizzare un servizio di deposito bagagli, essendo una città molto frenetica e qualsiasi ingombro potrebbe rovinarti la visita. Puoi utilizzare Stasher per trovare l’offerta che più soddisfa le tue esigenze.

1. Duomo di Milano

Quando si tratta di cattedrali, non c’è niente di più grandioso del Duomo di Milano.

Presentata come la terza cattedrale più grande del mondo, questo capolavoro gotico di Milano di 650 anni fa è il fulcro dell’attività nella più moderna delle città italiane. Con le sue 135 guglie e oltre 2200 statue che abbelliscono l’esterno, semplicemente non puoi visitare Milano senza vedere la sua imponente cattedrale gotica.

Iniziato nel 1386 e completato ufficialmente solo nel 1965, il Duomo di Milano è la cattedrale più grande d’Italia. Ricorda, San Pietro si trova nella Città del Vaticano, che tecnicamente non è l’Italia. Mentre vedere la cattedrale dal livello del suolo è stimolante, dirigiti verso la sua terrazza sul tetto per una delle viste davvero più magnifiche disponibili.

Il panorama a 360 gradi abbraccia l’intera città di Milano e le Alpi appena a nord.

2. Teatro alla Scala

Considerato il teatro dell’opera più famoso del mondo, La Scala è un’altra tappa imperdibile della tua visita a Milano. Se il tempo e le risorse consentono di assistere a una performance, allora sicuramente provaci.

Altrimenti, la cosa migliore da fare è una visita al Museo della Scala, che ti permetterà di ammirare il teatro dell’opera a quattro livelli o anche una sessione di prove da uno dei suoi lussuosi palchi.

Costruita nel 1778, la Scala ha ospitato alcuni dei compositori più famosi del mondo, tra cui artisti del calibro di Verdi, Puccini e Rossini. Anche se non sei un fan dell’opera, una visita a questo edificio storico non dovrebbe mancare.

3. L’ultima cena di Da Vinci

Considerato uno dei dipinti più riconoscibili al mondo, l’Ultima Cena di Leonardo Da Vinci si trova a Milano nel Convento di Santa Maria delle Grazie.

Sebbene il tempo non sia stato gentile con il dipinto, ed è solo un frammento del suo sé originale, è ancora considerato una delle opere d’arte più importanti di Da Vinci.

Quasi distrutto dai bombardamenti alleati durante la Seconda guerra mondiale, è solo un miracolo che il muro su cui è stato dipinto il murale sia ancora in piedi.

Avere l’opportunità di vedere l’Ultima Cena richiederà sicuramente un po’ di lavoro e pianificazione. Solo trenta visitatori possono vedere il dipinto alla volta e solo per quindici minuti. L’intero processo è rigorosamente controllato e, a dire il vero, funziona perfettamente.

4. Galleria Vittorio Emanuele

La Galleria Vittorio Emanuele è degna di nota perché è il centro commerciale più antico del mondo. Costruito nel 1861 e intitolato al primo re d’Italia, l’edificio in stile porticato è una struttura imponente.

Collegando due dei monumenti più famosi di Milano, il Duomo e La Scala, forma il centro storico di Milano e come tale attira molti visitatori. Il centro commerciale è alto quattro piani e sormontato da un impressionante soffitto a volta di vetro con una cupola di vetro al centro.

All’interno ci sono molti negozi e ristoranti costosi e alcuni dei più antichi rivenditori di Milano. Vicino al centro del centro commerciale ci sono quattro mosaici pavimentali, uno dei quali è diventato una vera attrazione turistica.

5. Castello Sforzesco e Parco Sempione

L’imponente Castello Sforzesco si trova nel gioiello botanico di Milano, il Parco Sempione. Se stai cercando una pausa dalle chiese, dallo shopping e dalla folla, vai al parco. Il parco di 95 acri è il luogo ideale per un picnic o semplicemente per rilassarsi dopo aver visitato Milano.

Istituito nel 1888, il parco racchiude due dei monumenti più importanti di Milano, il Castello Sforzesco e l’Arco della Pace, costruito sotto il dominio di Napoleone nel 1807.

Costruito nel XV secolo da Francesco Sforza come sua residenza, il castello fu fortificato in cittadella nel XVI secolo quando passò sotto il dominio spagnolo. Oggi il castello è una grande attrazione turistica e ospita numerosi musei, tra cui il Museo d’Arte Antica e il Museo Archeologico di Milano. Il castello è aperto dalle 7:00 alle 19:00 e l’ingresso è gratuito. L’ingresso ai musei costa solo 5 euro e questo ti porterà in tutti i musei del castello.