Milano Cortina 2026: approvate le modifiche allo statuto della Fondazione

Il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità la delibera relativa alle modifiche all’art. 6, commi 1 e 3, dello statuto della Fondazione Milano Cortina 2026. Il testo prevede che il numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Milano Cortina 2026 cresca di quattro unità. La composizione dell’organo statutario della Fondazione, con funzione di indirizzo e controllo, passa quindi dagli attuali 22 a 26 membri.

In particolare, passa da tre a quattro il numero complessivo dei membri “in persona dei componenti italiani del C.I.O.” previsti nel Consiglio di Amministrazione della Fondazione. Inoltre, cresce la rappresentanza all’interno del CdA della Componente paralimpica e di quella territoriale (Area lombarda e Area dolomitica).

La rappresentanza paralimpica sale da uno a due membri italiani del Comitato Paralimpico internazionale, sia quali componenti del Governing board sia quali componenti dell’Athlet council, al fine di garantire l’equilibrio tra esponenti del mondo olimpico e del mondo paralimpico. Per quanto riguarda la Componente territoriale, al fine di mantenere l’equilibrio con la componente sportiva, nel CdA sarà inserito un componente nominato congiuntamente dal Comune di Cortina d’Ampezzo, dalla Regione Veneto, dalla Provincia autonoma di Trento e dalla Provincia autonoma di Bolzano; e saliranno da uno a due i consiglieri nominati congiuntamente dal Comune di Milano e dalla Regione Lombardia, così da garantire anche l’equilibrio all’interno della Componente territoriale tra l’Area dolomitica e l’Area lombarda.