Industria, Artigianato, Arredamento

Le tendenze di arredamento che domineranno il 2024

Arredare casa è qualcosa di entusiasmante. Permette di dare spazio alla propria creatività, di sottolineare i dettagli della personalità di chi “disegna” gli spazi attorno a sé. Per ottenere un risultato soddisfacente, è ovviamente opportuno, oltre a rivolgersi a un valido showroom di arredamenti – CLM Design è uno dei nomi migliori a Milano, la città capitale del design nel mondo – avere le idee chiare sulle tendenze del momento. Ancora meglio è portarsi avanti e cercare di capire cosa ci sarà in futuro.

Ecco perché, nelle prossime righe, parleremo delle tendenze di arredamento che domineranno il 2024.

Minimalismo? No, grazie!

Il tempo del minimalismo che domina ogni ambiente della casa è finito. Come dimostrano le proposte dei brand nel corso del Fuorisalone milanese della scorsa primavera, sono sempre di più le realtà che si impegnano per accostare tra loro diversi colori, materiali e texture, dando vita ad ambienti all’insegna dell’opulenza.

Librerie per dividere le stanze della zona giorno

Una tendenza dell’ultimo periodo, che vedremo sempre di più nel 2024, è quella che vede in primo piano la presenza di librerie per dividere le stanze della zona giorno, in particolar modo il living.

La soluzione della libreria, in particolare componibile, è presa in considerazione, per esempio, per dividere la zona del living dedicata al relax da quella che, invece, è incentrata sulla convivialità.

Carte da parati floreali

Le carte da parati sono al centro, da diversi anni a questa parte, di una vera e propria rinascita. Il motivo del loro successo è comprensibile: sostenibili e facili da gestire, consentono, senza spendere cifre eccessive, di dare un nuovo look a diversi ambienti della casa.

L’anno prossimo, le carte da parati continueranno a essere molto popolari, in particolare caratterizzate dalla presenza di motivi floreali, vere e proprie esplosioni di energia capaci di rendere speciali ambienti come il salotto, la cucina e la camera da letto.

La magia dei fiori è un evergreen capace di rendere speciale ogni zona della casa.

Piccolo appunto: un micro trend che caratterizzerà l’approccio alle carte da parati floreali sarà la personalizzazione delle cromie dei fiori, anche dei più piccoli.

Luci d’accento

Gli esperti che, negli ultimi mesi, hanno tenuto d’occhio le tendenze di arredamento che potrebbero essere al centro dell’attenzione nel 2024, hanno notato una spiccata centralità delle cosiddette luci d’accento, ossia le luci direzionate verso particolari angoli della stanza che necessitano di particolare valorizzazione, per esempio un quadro, un decoro della parete, un soprammobile.

Si sta già parlando, non a caso, della fine dell’illuminazione diffusa che, per tanti anni, ha caratterizzato gli ambienti domestici, in particolare quelli della zona giorno.

Piastrelle per le pareti di tutta la casa

Quando si parla delle tendenze che caratterizzeranno l’arredamento nel 2024, non si può non menzionare il trend delle piastrelle sulle pareti… non solo in bagno.

Per dare un tocco di originalità ai propri ambienti domestici, le si vedrà anche in contesti come il living.

Sua maestà il vetro

Il vetro è un materiale che, in diversi modi, ha rivoluzionato la storia dell’uomo. Elegante e, nel contempo, capace di parlare di discrezione e leggerezza, sarà un protagonista indiscusso delle scelte di arredamento il prossimo anno.

Dove lo troveremo? In diversi contesti, dalle gambe dei tavoli, alle lampade, fino alle ante dei mobili e alle porte.

L’abbraccio dei colori caldi

Non c’è che dire: le tendenze che saranno al centro della scena il prossimo anno per quanto riguarda l’arredamento sono tante e interessanti! Oltre a quelle appena menzionate, è il caso di citare la centralità dei colori caldi, le tinte che richiamano, al primo sguardo, l’abbraccio della madre terra (giallo ocra, rosso, marrone etc.).

Popolarissimi saranno pure il color curcuma, il ruggine e il blu scuro.