Il web rivoluziona il mondo dell’edilizia con Telotrovo.it

Il mondo dell’edilizia sta cambiando. Tecnologia e web stanno influenzando le nostre vite e, letteralmente, rivoluzionando il mercato del lavoro e l’economia. Uber ci porta a casa dall’areoporto. La cena si prenota con l’app. Persino la colf ormai si cerca online. Internet è fonte infinita di risposte alle nostre domande quotidiane.

Il mondo dell’edilizia: il cambiamento

Anche i mestieri più “tradizionali” si adattano al mondo dei social media, delle app e del marketing online. Siamo sempre più abituati alla comodità di prenotare i servizi grazie a internet. Il web ci apre una miriade di opzioni per valutare i servizi che stiamo per acquistare. La rete crea un contatto con migliaia di altri utenti che possono darci la loro opinione.

Un mercato che forse stava tardando ad adattarsi a queste nuove regole del gioco era quello dell’edilizia. Un mondo dove il passaparola tradizionale continua ad affiancarsi al mondo dei preventivi. In questo settore si crea così un aumento dei prezzi a causa di una concorrenza sbilanciata.

A provare a cambiare le regole del gioco è Paolo Pace, imprenditore che conosce il modo dell’edilizia da più di 15 anni. E’ lui che ha lanciato da poco la piattaforma Telotrovo.it, un portale dedicato agli artigiani edili. Lo abbiamo intervistato.

Come vedi l’edilizia ad oggi?

Lavoro nel campo da molti anni e penso che il web si sia inserito in maniera disfunzionale in questo settore. È vero che internet sta dando strumenti agli utenti per ampliare le loro ricerche, ma spesso gli stessi clienti non sanno bene cosa cercare. E’ difficile valutare un artigiano edile, visto che le peculiarità dei progetti che si devono realizzare sono diverse. Un metodo molto usato in questo momento è quello della vendita di preventivi. Portali online raccolgono le richieste dei clienti e le “vendono” agli artigiani. Altre volte invece questi intermediari pretendono una percentuale sull’incasso, una volta dato il contatto del cliente.

Come pensi che questo metodo stia colpendo negativamente il mercato?

Da una parte, la “vendita del preventivo” induce gli artigiani ad abbassare i prezzi, per accaparrarsi il cliente, e dall’altra il cliente deve fare una scelta “alla cieca”. Sulla carta è facile cercare “un imbianchino” ma a conti fatti esistono artigiani specializzati in attività diverse e spesso l’utente finale non è in grado di tenere conto di questi fattori. Si è giunti a livelli di concorrenza quasi sleale, dove gli utenti non sanno bene cosa cercano (e cosa stanno acquistando) e dove gli artigiani ci perdono, dovendo abbassare i prezzi o dovendo pagare “terzi” per la ricerca di nuovi clienti.

Quindi stai cercando di rivoluzionare questo sistema?

In qualche modo sì. Lanciando Telotrovo.it ho voluto creare una piattaforma che garantisca scambi più equi, una vetrina che offre visibilità agli artigiani e la possibilità di fare una scelta informata ai clienti. Il tutto senza le logiche di rialzo dei prezzi e del pagamento degli intermediari, con anche più trasparenza e informazione per il cliente finale.

Iscrivendosi al sito, ogni professionista edile ha a sua disposizione una scheda personale, dove potrà inserire tutte le informazioni più importanti: dai recapiti telefonici, al sito internet, ai contatti Social e, elemento fondamentale, foto di lavori precedenti o di progetti realizzati. Gli utenti in questo modo, accedendo al sito, avranno a disposizione un intero database di contatti, aziende ed artigiani del settore edile che permetterà loro di trovare il professionista che fa al caso loro.

Sul portale ci sono già più di venti categorie di professionisti, che spaziano dai muratori ai piastrellisti, dai fabbri agli imbianchini, fino ad arrivare agli esperti di impianti fotovoltaici o i giardinieri.  Volendo rendere la piattaforma il più interattiva possibile, Telotrovo.it dà anche la possibilità agli utenti di lasciare commenti e review sul lavoro svolto da un determinato professionista, rendendo ancora più semplice il processo di review e quindi l’utilizzo della piattaforma per gli utenti futuri.

Insomma, una bella inventiva!

In questo modo voglio davvero innovare  il mondo dell’edilizia in un modo più equo. Penso sia giusto sfruttare le potenzialità di internet al meglio, rendendo la comunicazione tra utenti chiara ed uno strumento per fare scelte informate. Il mondo dell’edilizia non può che beneficiarne!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *