Mondiali. Milano scommette sulla squadra di riserva

Milano è una delle città che ama di più il mondo del calcio. I Mondiali sono uno degli appuntamenti più attesi. Nonostante l’Italia sia fuori, ciascuno sportivo milanese tifa per la squadra di riserva. In cima alle preferenze ci sono l’Argentina, la Croazia, la Spagna e il Portogallo. Sono infatti i team più ammirati. Si distingue anche l’Islanda. La piccola squadra è la  wild card di Russia 2018.

Dove vedere i Mondiali

Sono tantissimi i milanesi che vedranno i Mondiali fuori casa. Smartphone e tablet saranno le piattaforme preferite ma anche i maxi schermo installati. Chi conosce Milano è cosciente che in città vivono comunità straniere molto numerose e ben radicate, sia africane sia sudamericane. Ciascuna di loro, ben radicata, tiferà per la propria Nazionale che potrà seguire in chiaro sulle reti Mediaset. Gli scommettitori avranno modo di sbizzarrirsi mediante i migliori bookmakers aams ed essere protagonisti della manifestazione iridata russa.

Le sfide di Russia 2018

Il campionato del Mondo si chiuderà allo stadio Luzniki di Mosca il 15 luglio alle ore 17. Già ai gironi ci sono sfide molto interessanti. Oggi è in programma il remake delle semifinali di Confederations Cup tra Germania e Mexico per il Gruppo F con gli europei chiamati a confermare il ruolo di protagonista del torneo. Questa sera alle 20 Brasile-Svizzera, il 21 giugno alle 20 allo stadio Nižnij Novgorod, sfida tra Argentina e Croazia per la leadership del Gruppo D. Negli ultimi giorni della fase a gruppi Serbia-Brasile il 27 giugno alle ore 20 e Inghilterra-Belgio il giorno dopo ma allo stesso orario per il primato nel Gruppo G.

La fase ad eliminazione diretta

Sarà davvero combattuta la qualificazione di questi Mondiali. Dagli ottavi di finale in avanti lo spettacolo sarà garantito. La Francia, in teoria, dovrebbe dominare il suo Gruppo C su Australia, Perù e Danimarca. Poi potrebbe confrontarsi immediatamente con una grande del torneo nel turno successivo andandosi a scontrare, nel suo binario obbligato con il Gruppo D, con una tra Argentina e Croazia che, nel girone, dovrebbero finire al secondo posto.

Francia-Croazia potrebbe verificarsi il 30 giugno alle 17. Un altro ottavo, quello tra i gruppi A e B, dovrebbe riportare un confronto tra Uruguay, primo nel girone dei padroni di casa, e Portogallo, si ipotizza secondo dietro la Spagna. Vita un po’ più semplice per la Germania campione in carica che, evitando il Brasile, affronterebbe una tra Svizzera e Serbia, con Belgio, invece, secondo dietro l’Inghilterra, a duellare per restare in gara con la Colombia del gioiello James Rodriguez, favorita nel gruppo H con Polonia, Senegal e Giappone.