Inter al bivio: il 15 con il Parma poi il Tottenham

La Milano sportiva è stata per lunghi interminabili giorni orfana dei nazionali. Le assenze più pesanti si sono fatte sentire ad Appiano. Difficile fare gli allenamenti senza giocatori cardine. Luciano Spalletti non si è lasciato prendere dallo sconforto. Inter al bivio, vietato sbagliare. A distanza di poche ore i nerazzurri affrontano Parma e Tottenham. L’Internazionale anticipa a sabato 15 settembre il quarto turno di Serie A, poi sarà finalmente Champions League il 18.

Inter al bivio: torna in Champions e non può fallire

L’attenzione degli scommettitori è tutta punta su Milano sponda nerazzurra. L’avvio infelice ha messo in discussione i pronostici e ha minato le certezze. Si parla già di Inter al bivio, soprattutto per la panchina di Spalletti. Dando uno sguardo a portali di settore come Scommesse Live si ha contezza di quanto l’attesa sia spasmodica e di tutto l’interesse verso il cammino di una squadra che torna dopo sei anni sui campi continentali più prestigiosi. Keita, Miranda, Candreva. Tutti cercano spazi per mettersi in mostra. Il più atteso di tutti è Mauro Icardi. Il capitano dell’Inter ha la grande occasione di portare in alto il suo club. Anche Lautaro Martinez conta di fare grandi cose.

Inter al bivio: con il Parma serve solo la vittoria

Intanto a San Siro potrebbe essere ancora Keita ad agire da prima punta. Utilissimi alla causa i vari Asamoah, Skriniar e De Vrij ma anche Gagliardini, Perisic, Brozovic e Vrsaljko. Mister Spalletti conta tanto anche su Nainggolan. La rosa di Spalletti è ampia ed idonea ad affrontare i doppi impegni. Ci sono poi giocatori come Gagliardini che, non essendo presenti nella lista Champions, hanno un solo impegno da fronteggiare. All’Inter serve continuità, convinzione. Contro il Parma la sfida è decisamente abbordabile, al netto dei cali di tensione. Un po’ meno semplice la gara con gli inglesi. Ma il blasone e la rosa interista peseranno a favore della squadra milanese. L’Inter è e rimane tra la favorite per passare la fase a gironi della Champions.

Spalletti conta su Radja Nainggolan

In quel di Bologna si è vista l’Inter di Radja Nainggolan. Il belga assicura fantasia e grinta. Dopo la pausa il centrocampista sarà l’alleato numero uno di Luciano Spalletti. Per le ambizioni di questa squadra, soprattutto in Champions League, l’allenatore toscano conta sul suo pupillo.

Nainggolan è il valore aggiunto. La passata stagione è stato cruciale nei momenti caldi, anche con una frattura che si stava consumando con la Roma. A Milano per lui ci sono le condizioni per rendere scoppiettante la stagione, da trequartista, come piace a lui. Senza la sua marcatura a Bologna, per l’Inter non sarebbe stato facile spaccare la partita e passare una sosta con la serenità della prima vittoria stagionale. Conta poi il feeling con il tecnico che, una volta arrivato in Lombardia, ha spinto la società a strapparlo ai giallorossi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *