Sempre più aziende di Milano decidono di aprire una filiale negli Stati Uniti

Come aprire una filiale negli USA? Lo sanno bene le tantissime aziende di Milano che hanno deciso di investire negli Stati Uniti. Infatti molte imprese meneghine hanno puntato negli ultimi anni a farsi strada nel vasto mercato degli Stati Uniti d’America. Hanno quindi scelto di aprire una filiale negli Stati Uniti.

Perché aprire una filiale negli Stati Uniti

L’impresa milanese o italiana che decide di aprire una propria filiale in suolo statunitense punta ad iniziare a guadagnare in uno dei Paesi più evoluti e in crescita al Mondo. Export America è da sempre al fianco del professionista e dell’imprenditore che vuole avviare un’attività in suolo americano. Aprendo una filiale, una società negli Stati Uniti, si inizia a vendere i propri prodotti.

Aprire una filiale negli Stati Uniti: forma societaria

L’apertura del business negli Stati Uniti d’America comporta una strategia definita ad iniziare dalla forma societaria. Qualsiasi si scelga, non ci sono pastoie burocratiche o un fisco opprimente. La libera impresa in America è la benvenuta.

Sono diverse le forme societarie. E’ possibile scegliere tra sole proprietorship, general partnership, limited partnership, LLC e differenti modelli di corporation. Ciascuna tipologia societaria ha una sua specifica funzione. Scegliere la forma corretta è importante affinché la propria filiale funzioni e consenta di realizzare profitti.

La documentazione necessaria

Appena definita la formula della società bisogna produrre la documentazione per creare la propria sede statunitense. In questo modo si rende ufficiale l’avvio delle operazioni nello Stato scelto. Per scelta aziendale spesso ci si rivolge a dei finanziatori che agevolano l’ingresso nel mercato oltreoceano. Il modo migliore per ricevere un finanziamento è quello di predisporre un business plan. Il piano è molto importante anche per strutturare come si svilupperà la filiale.

Il sistema bancario americano incentiva il business anche degli imprenditori stranieri. E’ opportuno e consigliato aprire un conto bancario business. Chiunque intende aprire una sede negli Stati Uniti deve affidarsi ad un istituto bancario locale. Attraverso la Banca si gestiscono sia le entrate personali sia quelle dell’azienda. Avere un conto negli USA è un elegante bigliettino da visita per il proprio business. Si può aprire un conto personale anche in un istituto differente da quello dove è radicato quello aziendale americano.

Gli esperti del settore invitano a dare grande importanza alla contabilità per operare al meglio nel mercato. Vanno infatti organizzate in modo definito le registrazioni contabili.

Filiale negli USA: la Limited Liability Company (LLC)

Le piccole e medie aziende possono costituirsi in una società di tipo LLC. Questa forma societaria è consigliata anche per le giovani startup. E’ favorevole il sistema fiscale tant’è che non sono soggette alla doppia tassazione. I soci che compongono la Limited Liability Company rispondono soltanto per il capitale investito nella società. Invece il capitale privato non può essere toccato. L’organizzazione alla base delle LLC è piuttosto flessibile.

La Corporation

Ideale per le grandi aziende è la forma societaria Corporation. E’ sfruttata anche da aziende quotate in Borsa o che hanno in programma la quotazione nel breve termine. E’ una struttura societaria più complessa rispetto alle LLC, ma ha il vantaggio di essere più appetibile per ricevere un finanziamento. Aprire una società negli Stati Uniti è il modo migliore per fare business in una della più grandi Nazioni dove la libertà e la felicità delle persone sono al primo posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *