Milano soggiorni studio estero: grande partecipazione

I soggiorni studio estero sono una grande opportunità per i giovani di Milano. Si tratta di un’esperienza didattico-formativa unica. Inoltre è l’opportunità di stringere nuove amicizie, conoscere realtà diverse. In più si possono condividere con altri giovani l’appartenenza all’Europa.

Soggiorni studio estero: consegna attestati

A Palazzo di città il Presidente del Consiglio Comunale, Lamberto Bertolé ha consegnato gli attestati di partecipazione ai soggiorni studio estero. Con lui il Presidente della Commissione Affari Internazionali Post Expo e Politiche Europee, Carmine Pacente. Gli attestati sono andati agli studenti delle scuole secondarie milanesi. Sono gli attestati di partecipazione ai corsi di lingua che si sono tenuti nel corso dei soggiorni studio all’estero.

Invece il 13 novembre sarà la vice Presidente Beatrice Uguccioni a concludere gli incontri con i ragazzi che hanno frequentato i corsi organizzati dalla Presidenza del Consiglio comunale durante l’estate 2018. Numerosa la partecipazione degli studenti all’iniziativa che si rinnova da molti anni.

Cosa sono i soggiorni studio estero

Nei mesi di giugno e luglio l’iniziativa consente a 250 ragazzi di migliorare la conoscenza della lingua inglese, tedesca, francese o spagnola. Vengono frequentati corsi a Cambridge, Dublino, Edimburgo, Carlingford, Rush, York, Cipro, Salamanca, Francoforte, Lione. Inoltre le ultime due città sono gemellate con Milano.

I soggiorni studio all’estero e le esperienze di gemellaggio tra città sono per i giovani un momento formativo e di accrescimento di conoscenze linguistiche e culturali. Queste potranno rivelarsi preziose per il loro percorso di crescita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *