Fermata la banda africana dedita al borseggio sulla linea N25

Una banda africana dedita al borseggio sulla linea N25 è stata fermata dalla Polizia. Gli agenti hanno arrestato una gang di borseggiatori in attività sugli autobus cittadini. Attorno alle 3 sono stati fermati cinque giovani di età compresa tra i 18 e i 28 anni.

La banda africana dedita al borseggio sulla linea N25 era composta da un algerino, due marocchini e due tunisine. Sono stati fermati per avere tentato di rubare il portafogli a un uomo di 31 anni che viaggiava sulla linea N25 assieme a una donna sua coetanea.

Uno dei cinque avrebbe sfilato dal giubbotto dell’uomo il portafogli, facendolo cadere a terra. La donna che lo accompagnava si sarebbe chinata per raccoglierlo. Ad un certo punto una delle ragazze della banda l’avrebbe presa a schiaffi. I cinque avrebbero poi iniziato ad insultare ad alta voce le vittime, per poi scendere e scappare alla fermata di piazza Lima. Però i due malcapitati li hanno inseguiti e bloccati, con l’aiuto degli agenti che erano stati allertati. Due dei borseggiatori sono già stati segnalati.