La traduzione Ceco-Italiano e le sue sfide linguistiche

La traduzione Ceco-Italiano è facilitata dal fatto che le due lingue, così vicine a livello territoriale, condividano l’alfabeto latino, a differenza di molte altre lingue slave che utilizzano esclusivamente l’alfabeto cirillico.

A fronte di questo punto in comune esistono naturalmente diverse difficoltà che un traduttore professionista dovrà essere in grado di superare grazie alle proprie competenze e alla propria sensibilità linguistica. Ecco un breve vademecum su come scegliere una buona agenzia di traduzione professionale per traduzioni dal Ceco all’Italiano.

Il Ceco ufficiale e quello comune

In Italia la lingua della letteratura è certamente differente rispetto a quella utilizzata nella comunicazione orale dalla maggioranza dei parlanti. Le differenze principali sono naturalmente sul livello del lessico e sulla purezza delle espressioni, che nella lingua orale vengono spesso contaminate da costrutti dialettali più o meno antichi o mescolate a parole provenienti da lingue straniere (si parla in quel caso di prestito linguistico) oppure a neologismi creati in lingua italiana a partire dalla manipolazione di parole straniere (operazione definita calco linguistico).

Queste differenze, che sono comunque tangibili e importanti in italiano, diventano molto più significative in Ceco. Esiste infatti una differenza enorme tra il ceco ufficiale (definito anche standard) e quello parlato (o comune), tanto da costituire quasi due organismi linguistici diversi.

Un traduttore professionista dovrà essere in grado di gestire con la massima efficacia possibile queste differenze, in maniera da rendere correttamente in italiano tutte le sfumature di un testo. Queste doti professionali saranno di importanza fondamentale nel momento in cui si andrà a tradurre, per esempio, un testo letterario o teatrale, in cui si passa dal Ceco ufficiale utilizzato per le parti descrittive a quello Comune utilizzato per rendere credibili i dialoghi degli attori.

La sfida della comunicazione pubblicitaria

La comunicazione pubblicitaria costituisce una branca della scrittura di testi completamente a sé. Più di ogni altro, un testo destinato alla comunicazione persuasiva deve tenere conto delle caratteristiche culturali del proprio target, in maniera da riuscire a utilizzare adeguatamente ed efficacemente il suo registro linguistico e i suoi riferimenti culturali.

La traduzione pubblicitaria all’interno della combinazione linguistica Ceco-Italiano dovrà essere quindi perfettamente allineata alla lingua utilizzata dal proprio target di riferimento per non risultare fuori luogo e inefficace. Allo stesso modo, si dovrà essere in grado di rendere in Italiano tutte le molteplici sfumature di registro tipiche della lingua Ceca, soprattutto di quella parlata.

Le competenze specifiche di un traduttore professionista

Naturalmente il Ceco standard, per quanto meno utilizzato a livello quotidiano, riveste un’importanza fondamentale a livello comunicativo, poiché in Ceco standard sono redatti tutti i documenti di rilevanza istituzionale, così come i testi tecnici, quelli specialistici, quelli turistici e i testi per il web. 

Si tratta di una serie lunghissima di ambiti in cui è necessario utilizzare un lessico appropriato, che sia in grado di trasmettere con esattezza il contenuto e allo stesso tempo creare un rapporto di fiducia con il lettore, del quale si dovranno condividere la padronanza di linguaggio di un certo argomento. Immaginando di dover tradurre un testo di giurisprudenza destinato a uno studio di avvocati cechi, ad esempio, sarà imperdonabile utilizzare terminologie tecniche errate.

Ne consegue che il modo migliore per essere certi di ottenere una traduzione assolutamente accurata di testi tecnici o specialistici è affidare il lavoro a professionisti madrelingua che siano anche esperti del settore: potrà farlo solo un’agenzia in grado di offrire servizi di traduzione Ceco – Italiano di altissimo livello, grazie alla collaborazione con traduttori madrelingua specializzati.