Milano. Sassi contro i treni della metro: presi due ragazzini italiani

Sassi contro i treni della metro. Per loro un gioco, per i passeggeri un rischio reale. La sassaiola martedì ha colpito cinque treni del metrò della linea 2 a Crescenzago. Le forze dell’ordine hanno trovato gli autori.

Nei guai sono finiti due tredicenni italiani che abitano non lontano. La Polizia li ha identificati mediante le telecamere e l’attività di appostamento svolta sul territorio. I minorenni hanno colpito cinque treni. Il lancio di sassi è avvenuto martedì prima alle 14:30 e poi alle 19.

I treni hanno subito danni seri e sono stati tolti dal servizio per le riparazioni. I due tredicenni non sono imputabili ma potrebbero essere le loro famiglie ad essere chiamate a dovere risarcire i danni consistenti causati dalla bravata.

L’episodio risale a martedì nel tratto in cui la metro percorre i binari in superficie, all’altezza di Crescenzago. Tanta paura tra i passeggeri e danni evidenti ai finestrini e alle carrozze ma per nessun ferito. Almeno in un caso i sassi hanno colpito il parabrezza del macchinista.