Coppa Italia ottavi. Sfide importanti per Milan e Inter

Coppa Italia ottavi: si torna in campo. I match di cartello sono Sampdoria-Milan oggi alle ore 18 e Torino-Fiorentina domani alla stessa ora. Più agevole il compito per l’Inter che riceve il Benevento. Aprono la Lazio ed il Novara alle ore 15. Sulla carta, non ci dovrebbe essere partita.

La giornata entra nel vivo con Sampdoria-Milan

Ad ottobre i rossoneri hanno fatto tanta fatica per avere la meglio sui blucerchiati a San Siro 3-2. Giampaolo vuole la rivincita in attesa della gara di ritorno che potrebbe essere decisiva per la corsa all’Europa League (a fine marzo). La partita potrebbe vedere l’esordio del gioiellino Lucas Paquetà, ’97 brasiliano prelevato dal Flamengo. Il calciatore viene già paragonato a Kakà. Sul 39 ci sono tante aspettative da parte dei tifosi rossoneri.

Questa partita è attesa anche come il rilancio di Higuain, capace di rompere l’incantesimo col gol nell’ultima partita del 2018 con un gol da 3 punti contro la SPAL. Occhi puntati su di lui in attesa di vedere se il futuro riserverà Piatek. Il polacco è il secondo miglior cannoniere della A dopo Cristiano Ronaldo. Guida con 6 goal anche la classifica della Coppa Italia.

Bologna-Juventus si gioca ore 20:45 e chiude la prima della tre giorni di Coppa Italia. Allegri potrà facilmente optare per un moderato turnover. Il 16 gennaio si gioca la Supercoppa Italiana d’Arabia Saudita. La Juve non può che non vincere contro una delle tre cenerentole della classifica attuale. Il catenaccio inzaghiano cederà sotto i colpi pazienti e vigorosi del percuotere bianconero.

A San Siro arriva il Benevento

Occhi puntati domenica su Torino-Fiorentina alle 15. E’ una sfida di Serie A all’insegna dell’equilibrio. Attesi i gil di Belotti e Simeone. Mazzarri proverà ad imbrigliare il calcio sbarazzino di Pioli. La partita potrebbe anche andare oltre i tempi regolamentari.

L’Inter riceve il Benevento alle 18. In casa interista tiene banco la telenovela del rinnovo di Icardi. L’ambiente nerazzurro potrebbe non prendere con la giusta attenzione l’impegno contro i beneventani. La squadra di Bucchi viene da un girone di andata di Serie B molto deludente ma ha riguadagnata la zona play-off. Approfitta della pausa per recuperare uomini e testare lo spirito con una partita a San Siro.

L’obiettivo per i campani è non fare peggio dell’unico storico precedente del febbraio 2018 (2-0 per i nerazzurri). Se l’Inter trova subito la via del gol per il Benevento potrebbe mettersi male. Se dovessero resistere un tempo, a San Siro la tensione potrebbero giocare a favore degli ospiti. Sulla carta non c’è storia ma l’Inter non può sottovalutare la sfida.

Questa gara è molto attesa. Potrebbe essere la partita del rilancio per Nainggolan ma anche quella della conferma per Keita. Assente sarà il pubblico a causa delle vicende di Santo Stefano.

Napoli-Sassuolo alle ore 20:45 chiude la domenica di Coppa Italia. La squadra di Ancelotti dovrà vincere e poi concentrarsi sulla sfida di campionato contro la Lazio. Sono tante le voci di mercato. Koulibaly in uscita (ma a giugno) Lazzari e Kouamè in entrata (in estate). Il turnover è più che probabile. Il Sassuolo, dopo l’umiliazione subita contro l’Atalanta in casa al Mapei nell’ultima del 2018, vuole cominciare il 2019 con il piede più che giusto.

La terza giornata

Si chiude lunedì. Cagliari-Atalanta si sfidano alle 17:30. Si chiude con il Monday Night Roma-Virtus Entella alle ore 21:00. Mai liguri e giallorossi si erano incontrati prima in altre edizioni della coppa nazionale. Prima assoluta anche all’Olimpico per la Virtus Entella, se non vogliamo considerare la sfida a livello di Coppa Italia Primavera, in finale, contro la Roma Primavera di De Rossi Senior dell’aprile 2017.